Erigo Pecci, Palio de San Michele, troppe polemiche

Palio de San Michele: di cosa avrei voluto sentir parlare

Erigo Pecci, Palio de San Michele, troppe polemiche

da Erigo Pecci
BASTIA UMBRA – Palio de San Michele: di cosa avrei voluto sentir parlare – Delle 4 Sfilate con 250 Figuranti, Attori, Attrezzisti, Registi, Addetti Luci e Musiche e Carristi, spettacoli che ogni anno ci fanno parlare di interpretazione, messa in scena, musiche, storie e dalle quali nascono ispirazioni e professioni. Ognuno si sente partecipe della Scena dimenticando la propria individualità.

Della sfida dei Giochi, con 100 Ragazzi per Rione che si preparano, fanno squadra, stanno insieme con spirito di gruppo. Una competizione riservata alle nuove generazioni ed un momento unico di socializzazione, che va in controtendenza all’inesorabile isolamento in cui oggi molti si richiudono.

Delle Cucine, con 80 volontari per Rione, che con serietà, dedizione, impegno e tanta fatica, allestiscono gli Stand Gastronomici ogni sera apprezzati da tanti Bastioli e non solo. Motore Economico del Rione, ma anche occasione di incontro per le Generazioni più mature, dove si possono riscoprire vecchie amicizie e stare insieme.

Della Lizza, 4 Atleti per Rione più le riserve, Ragazzi straordinari e preparatori premurosi, che alle naturali doti fisiche, aggiungono una preparazione sportiva curata per tutto l’anno. Per pochi secondi in Piazza accendono l’entusiasmo di chiunque assiste alla corsa, Rionali e semplici Spettatori. Le qualità dello Sport inserite appieno nello Spirito Rionale di partecipazione alla Vittoria di Tutti. – Dei 2000 Spettatori paganti per sei Eventi in Piazza e decine collegamenti in Streaming da tutto il mondo che dialogavano in chat.

Del Totale dei Nove/Diecimila persone che si trovano coinvolte. – Dell’Organizzazione Mastodontica dell’Ente Palio – Presidente, Coordinatore, Delegati e Tecnici. -Del Supporto – dell’Amministrazione Comunale – Del legame stretto con la Parrocchia. – Del lavoro dei Volontari delle varie Associazioni

– Pro Loco, Protezione Civile e Sanitarie. Di questo avrei voluto sentir Parlare e non di Polemiche, Incomprensioni e Strumentalizzazioni.

Non è un solo un gioco: è un’occasione Importante per Bastia e per i Bastioli e non è scontata la riuscita. Non Riusciremmo ad organizzare altro a questo livello se non dopo 55 anni di costante impegno. A noi spetta portarlo avanti senza esitazione, custodi di un lavoro che abbiamo ricevuto e che lasciamo alle prossime generazioni.

Il Palio Rappresenta le Nostre Radici. E un albero cresce forte verso l’alto solo se sente profonde le proprie Radici #avantinsiemebastia Erigo Pecci, ex Presidente Ente Palio

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*