Offese a Degli Esposti, Paola Lungarotti prende le distanze e si dissocia


Scrivi in redazione

Offese a Degli Esposti, Paola Lungarotti prende le distanze e si dissocia

Offese a Degli Esposti, Paola Lungarotti prende le distanze e si dissocia

Mai devono essere fatte offese di nessun genere, mai, e l’ho ripetuto nel comizio finale davanti a tutti i cittadini. Pur rilevando che si è trattato di un messaggio privato di un componente della mia coalizione, diffuso in maniera illegittima, mi dissocio dalla forma e dal contenuto di quanto espresso in un momento di euforia dettata dal buon risultato elettorale.

Un messaggio personale inviato ad un “amico” che poi lo ha diffuso e strumentalizzato, un atto per il quale è stato prontamente denunciato alle autorità competenti.

Un ennesimo fatto che fa riemergere quanto ormai siano impropriamente utilizzati tutti i mezzi tecnologici che per definizione dovrebbero essere strumento di socializzazione e di informazione.

1 Commento

  1. Questa presa di distanza sembra quasi una mezza giustificazione visto che si stigmatizza il cattivaccio (forse amico del “poeta” che così deliziosamente si è espresso) che ha diffuso questa registrazione. Un caso Assange alla Bastia! Ma quale mente, minimamente rispettosa, può pensare di vomitare tali offese ad una donna (“culona schifosa”) e poi spedirle a chicchessia? Se poi questo “poeta” è addirittura un Assessore e può esserci la possibilità che lo ridiventi nella (a mio avviso) malaugurata eventualità che la sua coalizione vinca, c’è da essere veramente entusiasti. O tempora, o mores!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*