Didattica con i robot insieme agli Insegnanti, in cattedra

Didattica con i robot insieme ali Insegnanti, in cattedra

Didattica con i robot insieme agli Insegnanti, in cattedra

BASTIA UMBRA – Scuole bastiole invitate dall’università Bicocca di Milano a esporre i progetti elaborati sulla didattica con l’aiuto dei robot. A parlare le insegnanti Nadia Giugliarelli (XXV Aprile) e Cristina Cherubini (Madre Teresa di Calcutta di Bastiola), insieme agli insegnanti Luisa Dicitore, Stefania Ciavaglia e Matteo Conti (scuola dell’Infanzia Santa Lucia).

3 Commenti

  1. Sicuramente per scrivere il testo della notizia in modo corretto “ali insegnanti” sono necessari ed indispensabili i robot e non i bravi maestri elementari profondamente conoscitori della Lingua Italiana.
    Quanto dicono il vero le prove INVALSI!!!!!!!!!!!!!!

  2. Credo che l’articolo non sia stato scritto dagli insegnanti e a quanto sembra, “ali insegnanti”, sia solo un mero errore di stampa. Non scomoderei le prove Invalsi per mettere in cattiva luce gli insegnanti, ce ne sono molti, direi la stragrande maggioranza che sa fare bene il proprio mestiere e questo articolo ne è una prova.

  3. Non diamo sempre colpa alla stampa.
    La stampa non viene dal cielo ma da macchine che ricevono codici in diversi formati come “binari, esadecimali…” e trasformano il dato in caratteri, linee,disegno.
    Colui o Colei che ha scritto il testo ha commesso vari errori:
    1)lingua italiana;
    2)uso articoli, maschile, femminile, sincolare,plurale;
    3)la mia MAESTRA degli anni 1955/60 raccomandava “sempre” di rileggere il testo scritto almeno due volte.
    Comunque le risultanze delle prove INVALSI hanno finalmente iniziato a documentare il decadimento della nostra formazione culturale.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*