Scuola, l’Istituto Comprensivo Bastia1 partecipa allo Junior Hack for Nature

Scuola, l'Istituto Comprensivo Bastia1 partecipa allo Junior Hack for Nature

Scuola, l’Istituto Comprensivo Bastia1 partecipa allo Junior Hack for Nature

La prima maratona progettuale studentesca per gli studenti della scuola secondaria di primo grado si è svolta ad Assisi dal 9 al 12 ottobre. Junior Hach for Nature, ha coinvolto scuole secondarie di primo grado del territorio umbro sulle sfide ambientali.

L’intera iniziativa si è svolta dal 9 all’11 ottobre 2019 nel centro storico di Assisi ed ha coinvolto le scuole secondarie di primo grado del territorio umbro. L’Istituto Comprensivo Bastia1 ha partecipato con 8 alunni della 2B e 2I scelti a votazione dai compagni, alle tre giornate di attività di coprogettazione avente a tema il rapporto tra l’uomo, mondo animale e il mondo vegetale nel nostro imminente futuro.

Gli alunni selezionati, si sono confrontati con coetanei di altre scuole del territorio elaborando presentazioni multimediali; le migliori sono state esposte nella mattinata di Venerdì al teatro Lyrick, davanti a una vasta platea di studenti, docenti, dirigenti scolastici e rappresentanti delle istituzioni.

E’ stata un’importante esperienza formativa, attraverso la quale gli studenti hanno avuto modo di aprirsi al confronto e al dibattito, sulla scuola che non è solo un luogo dove apprendere nozioni ma un ambiente privilegiato per l’educazione e la formazione dei cittadini di domani.

Per tutte le studentesse e gli studenti si è trattato di un’esperienza di grande valore formativo, perché hanno avuto l’opportunità di apprendere strumenti e metodologie innovative di condividere la loro visione di società e di futuro lavorando in gruppi eterogenei, di esporre le proprie idee e soluzioni dinanzi ad esperti ed esponenti del mondo delle Istituzioni, dell’Università, delle organizzazioni nazionali e dell’associazionismo. Alla squadra vincitrice dello Junior Hack sarà data la possibilità di acquisire nuove conoscenze e competenze partecipando ad altre iniziative formative. (Valentina Rinaldi)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*