Ondata di furti a Bastiola di Bastia Umbra, assaltata abitazione ex assessore

 
Chiama o scrivi in redazione


Ondata di furti a Bastiola di Bastia Umbra, assaltata abitazione ex assessore

Ondata di furti a Bastiola di Bastia Umbra, svaligiata abitazione ex assessore

«Attenzione pericolo ladri, questa notte anche a casa mia», sono le parole della ex assessore del comune di Bastia Umbra, Rosella Aristei. La presidente dell’Associazione il Giunco, che abita a Bastiola di Bastia Umbra, questa notte ha ricevuto la visita dei malviventi. E’ lei stessa che lancia l’allarme sul suo profilo Facebook.

Raggiunta da noi telefonicamente ha raccontato il furto. «Io ero in casa, al pianterreno che guardavo la tv e non mi sono accorta di nulla. E’ successo tra le 21 e le 23».

Poca roba: «Hanno preso delle collanine di mia figlia – ha spiegato Rosella Aristei – nelle scatole vuote sul letto (vedi foto), c’erano degli oggetti che adesso non ci sono più. Hanno rovistato tutto e cercato ovunque, nelle camere da letto e in mansarda. Forse non hanno trovato quello che volevano. Hanno rotto un vetro della finestra del terrazzo e sono entrati.

Molto silenziosamente senza fare rumore: «Non hanno buttato all’aria le cose – ha detto l’ex assessore -, hanno aperto e cercato tra i maglioni, hanno cercato in camera di mia figlia, non hanno toccato il computer o le machine fotografiche. Hanno anche spostato un mobile, una vetrina antica, che era davanti a una finestra. Lì sopra tengo una ceramica mia che come la tocchi cade. L’hanno spostata così piano che sono riusciti a non farla cadere.

Anche la cucina hanno rovistato: «Hanno guardato dietro un quadro in cucina perché la cornice era un po’ spostata, come se cercassero la cassaforte. Hanno portato via anche la frutta. Sotto da me non sono venuti, avevo la porta chiusa.

«I ladri – ha detto ancora Aristei – hanno addirittura spento, svitando, le lampade del giardino, dalla parte Sud, sono saliti per il terrazzo, hanno rotto il vetro e sono entrati».

La denuncia è stata fatta regolarmente ai carabinieri della locale stazione. Spetta a loro indagare anche per gli altri due furti avvenuti in zona Ospedalicchio, sempre ieri notte.

1 Commento

  1. A Bastia oramai è una consuetudine che i ladri entrano di giorno, e Notte, ci sono vie prese di mira “verso il centro di Bastia”. Ma come giustamente ha detto il Vice Premier Salvini, ogni lavoro ha i suoi pericoli, anche fare il ladro è pericoloso e comporta dei rischi, questi balordi superano il limite, personalmente sono stufo. Speriamo che nel 2019 vengano integrate con PIÙ personale le forze dell’ordine, ma non basta ovviamente alcuni articoli del codice penale devono essere rivisti, vero anche , PIÙ agenti sono un deterrente per scoraggiare questi balordi. Così si vive male.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*