Arrivano i Re Magi a Bastia alla prima edizione del presepe vivente

Arrivano i Re Magi a Bastia alla prima edizione del presepe vivente

Arrivano i Re Magi a Bastia alla prima edizione del presepe vivente

La rievocazione della Natività che riempie sempre i paesi e i borghi durante le festività natalizie ha visto la sua prima edizione a Bastia. Il 22 dicembre e il 5 gennaio con l’arrivo dei Re Magi, che tradizionalmente portano doni a Gesù, per gli storici vicoli di Bastia sono stati ricostruiti, oltre alla Natività, le attività commerciali ed artigianali del tempo e tutti i momenti della vita di allora.

L’evento è stato organizzato da Daniela Brunelli assessore ai servizi sociali, che ha coinvolto tutte le associazioni e le scuole del circondario che si sono rese disponibili. Grazie agli sponsor è stato possibile reperire le stoffe e altri materiali di scena. Hanno partecipato circa 260 figuranti.

Importante la collaborazione del Presepe vivente di San Gregorio e di Tordandrea. Molte le degustazioni offerte durante tutto il percorso e il vin brûlé è stato offerto dall’Istituto Comprensivo di Bastia e il ricavato verrà devoluto alla scuola. Fondamentale la partecipazione dei bambini che hanno animato tutta la manifestazione.

Si è detta soddisfatta Daniela Brunelli, non solo per la forte partecipazione di tutti per i quali ha espresso gratitudine ma anche perché si sentiva la necessità di un momento di aggregazione durante le festività natalizie.

C’è ancora da mettere a punto qualche dettaglio ma sicuramente è già in programma una seconda edizione. Appuntamento al 2020 allora con tante novità e soprattutto con altrettanto impegno e passione. (Valentina Rinaldi)


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*