Asterisco all’Expo di Milano per l’insegna di Eurochocolate

 
Chiama o scrivi in redazione


Asterisco all'Expo di Milano per l'insegna di Eurochocolate e non solo
Asterisco all'Expo di Milano per l'insegna di Eurochocolate e non solo
Asterisco all’Expo di Milano per l’insegna di Eurochocolate

Asterisco Pubblicità è una piccola realtà artigiana di Bastia Umbra, operante nel settore della comunicazione pubblicitaria che non smette e non smetterà mai di stupire, collezionando successi e operando eccellenti realizzazioni artigianali e artistiche degne di nota, in tutto il territorio italiano e non solo. Non ultima la loro presenza ad Expo 2015 di Milano, dove sono stati chiamati alla realizzazione dell’allestimento insegnistico dello stand “Eurochocolate” e quello dell’azienda cioccolatiera svizzera “Lindt”.

Ma Asterisco Pubblicità non si ferma solo alla comunicazione visiva; nel corso del tempo i ragazzi di questa operosa attività hanno sviluppato una tecnica di affresco digitale, chiamata Digital Fresco®, in grado di riprodurre vere e proprie opere d’arte. Nel 2011 hanno realizzato una mostra di riproduzioni di affreschi  nella Basilica Papale di S. Maria degli Angeli, approdata poi a San Francisco. L’anno successivo una loro opera è stata donata a Papa Benedetto XVI in udienza papale, mentre nel 2014 un loro Digital Fresco® è stato il premio ufficiale per la migliore start-up del centro Italia alla manifestazione nazionale R-Next, organizzata dalla testata giornalistica La Repubblica; in ottobre dello stesso anno, invece, una loro opera è stata regalata ufficialmente dal Vescovo di Assisi a Papa Francesco, durante la sua visita nella città serafica. La collaborazione con la multinazionale giapponese Roland DG, li ha portati a realizzare riproduzioni che trovano il posto presso i propri show-room, chiamati Creative Center, sparsi in tutto il mondo.

Ma la loro opera più complessa è la cura dell’allestimento che trova posto nei locali ipogei della Basilica Papale di San Francesco in Assisi, dove il Sacro Convento li ha chiamati alla valorizzazione di una sala multimediale, realizzazione unica al mondo.

Qui trovano posto le riproduzioni in scala 1:2 delle ventotto tavole del ciclo giottesco, ubicate nella parte superiore della Basilica, riproduzioni fedelissime delle opere originali tanto da aver richiesto la presenza del Ministero dei Beni Artistici ed Architettonici in tutte le sue fasi di realizzazione. Il loro progetto “Francesco, 700 anni dopo Giotto” propone di realizzare una mostra itinerante delle tavole, arricchita di contenuti didattici anche per persone con problemi, come autistici e ipovedenti, che vedrà tappe in tutto il mondo.

AL CLUSTER DEL CCACAO DI GUARDUCCI

Il 10 ottobre 2015 Asterisco Pubblicità è stata di nuovo ad Expo 2015 Milano, ospite nel cluster Cacao come commercial partner di Eurochocolate e Lindt, dove sono state presentate riproduzioni in Digital Fresco® di sei opere di artisti contemporanei, aventi per tema il cacao, associate ai sei paesi maggior produttori di cacao, presenti ad Expo. Gli artisti: Francesca Capitini (Costa d’Avorio), Vincenzo Martini (Ghana), Aldo Claudio Medorini (Sao Tomè e Prince), Carlo Fabio Petrignani (Gabon), Leonardo Prosperi (Camerun),  Massimiliano Toniol (Cuba).

Le riproduzioni di Asterisco Pubblicità resteranno in Expo fino alla sua chiusura, in mostra all’interno dei padiglioni relativi. Le opere originali degli artisti, invece, saranno successivamente impegnate nella realizzazione di un’asta di beneficenza, il cui ricavato andrà devoluto ad associazioni umanitarie.

Chi sono “quelli” di Asterisco

Cinzia Brozzi – Massimiliano Petrignani – Marcello Pirani

[FAG id=20529]

 

Asterisco all’Expo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*