Bastia Umbria, respinta la mozione PD sulle fasce di pericolosità Cagnola e Maccara

 
Chiama o scrivi in redazione


da Unione PD Bastia
Il gruppo consiliare del PD ha presentato al consiglio di venerdì sera (13 marzo) una mozione (Borgarelli e Bonciarelli) e un’interrogazione (Moretti). Nonostante qualcuno predichi che «tutti siamo amministratori» alla prova dei fatti questa amministrazione respinge qualsiasi proposta proveniente da altri gruppi politici.

La risposta è sempre NO. No alle mozioni, no alle osservazioni, argomentazioni deboli anche sulle interpellanze. Il PD ha eletto in consiglio comunale 4 consiglieri. Intendiamo svolgere questo mandato affidatoci dai cittadini nel migliore dei modi, è un nostro dovere. Non ci sediamo per fare numero. Ci spiace se qualcuno ci aveva contato.

Con la mozione sulle fasce di pericolosità idraulica e delle aree a rischio dei fossi Cagnola e Maccara avevamo chiesto al Sindaco ed alla Giunta di dotarsi di strumenti tecnici per valutare le zone di rischio e diminuirne la pericolosità. Il problema è molto sentito dai cittadini di Ospedalicchio, Madonnuccia di Campagna e Cipresso; ma com’è risultato evidente questa amministrazione ha grosse difficoltà nel partecipare le proprie decisioni alla popolazione, e anche questa volta si perde l’occasione di sentirsi un tutt’uno con quei cittadini/elettori interessati.

L’amministrazione è forse troppo impegnata a placare le liti interne per rendersi conto delle reali difficoltà dei cittadini.
Respinte anche due mozioni di Bastia per te da noi condivise: la prima sulla proposta di un secondo distributore dell’acqua, la seconda finalizzata a promuovere azioni per la parità di genere.

Ancora una volta abbiamo assistito a polemiche e situazioni imbarazzanti ai danni della consigliera Renzini che per la sua autonomia intellettuale non viene più invitata e alle riunioni di maggioranza. Davanti ai ripetuti attacchi- tanto che abbiamo parlato di mobbing- abbiamo chiesto lumi ma la risposta non è arrivata.

Ci saremmo aspettati un avvio del secondo mandato un po’ diverso….magari concentrato su risposte concrete, sotto tutti i punti di vista.

Pasquale Borgarelli
Capogruppo PD Bastia Umbra

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*