I Cugini di Campagna inaugurano la 46esima Sagra della Porchetta di Costano

I Cugini di Campagna inaugurano la 46esima Sagra della Porchetta di Costano

I Cugini di Campagna inaugurano la 46esima Sagra della Porchetta di Costano

«La nostra avventura inizia tanto tempo fa, quando papà Dante decise di spedire Ivano al coro della Cappella Sistina sotto la direzione di mons. Bartolucci, per dissuaderlo dalla tentazione di pescare continuamente gli spicci di Fontana di Trevi con la calamita. Formatosi direttore d’orchestra 19 anni raccoglie la proposta del gemello Silvano di fondare un gruppo, ed ecco nascere “Il ballo di Peppe”, brano scritto da Giancarlo Guardabassi e Fabio Germani, figlio di Ferdinando organista personale di Papa Giovanni XXIII, Il Ballo di Peppe fu la storica sigla di “Alto gradimento” il programma cult di Gianni Boncompagni e Renzo Arbore che, in quegli anni, tanta compagnia fece agli italiani sintonizzati all’ora di pranzo».

Non ci crederete ma questo è l’inizio della storia dei “Cugini di Campagna”. La band, dal caratteristico outfit luccicante, inaugurerà domani 23 agosto la 46esima Sagra della Porchetta di Costano.

Con “Anima mia”, nel 1973, la consacrazione, ma soprattutto la nascita di un brano pionieristico per le tecnologie dell’epoca: la grande novità del falsetto della voce, infatti, veniva spesso supportata dal registro di voce piena di Ivano oltre a quella di F. Paulin per dare una interezza alla melodia che era allora difficile da cogliere coi mezzi dell’epoca.

I Cugini di Campagna saranno a Costano per l’inaugurazione della 46esima Sagra della Porchetta, venerdì 23 agosto 2019 alle ore 21

Ma Anima Mia di pienezza ne ha portata a moltissimi altri artisti che hanno deciso di riproporla nella loro lingua, come Dalila, Frank Sinatra, Abba, Claudio Baglioni, etc rimanendo nella storia come una melodia tra le più felici e le più versatili di sempre.

A seguire l’ingresso di G. Brandi,  anche gli altri grandi successi del calibro di “Un’altra donna”, “Innamorata”, “64 anni” e tantissimi altri.

Dopo l’uscita di Paulin (1977) ecco entrare P. Manners, cantante/chitarrista e continuano a sfornare successi come “No tu no”  “Meravigliosamente”  “Dentro l’anima” “Solo con te” e molti altri, e lo storico album ”Metallo”che li fa affacciare alla grande al decennio successivo.

Proprio la forza di questa grandi canzoni e delle successive porta i Cugini lungo la strada del successo anche durante gli anni che che seguirono, con M. Occhetti, in arte Kim, e N. Luciani con G. Storelli alle tastiere.

Il tutto passando per la grande trasmissione “Anima mia” di Fazio e Baglioni del 1997.

Il nuovo corso dei Cugini di Campagna inizia con Tiziano Leonardi alle tastiere, Silvano Michetti alle percussioni, e la voce angelica di Daniel Colangeli.

Sempre più tosti e luminosi fino ad oggi, a dimostrazione che una idea, se piena di energie, viaggia in un batter d’occhio nei decenni, al di là di tutto, sempre. Ed ogni volta è sempre più valida.

Ancora oggi vive sempre quello spirito fresco, divertente , che fa riscuotere a questo gruppo ormai decennale quel successo e destare quella gioia allegra del pubblico, che è la vera missione e la MOTIVAZIONE de “I Cugini di Campagna”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*