Parco Acquatico Bastia Umbra avviato iter procedurale, sorgerà accanto piscina

Parco Acquatico Bastia Umbra avviato iter procedurale, sorgerà accanto piscina

Parco Acquatico Bastia Umbra avviato iter procedurale, sorgerà accanto piscina Parco Acquatico Bastia Umbra avviato iter procedurale E’ stata formalizzata la volontà dell’Amministrazione comunale di costruire una piscina a cielo aperto da affiancare alla struttura comunale coperta già funzionante e in piena efficienza.  La Giunta, nella seduta di giovedì 9 agosto 2018, ha dato mandato agli uffici di predisporre gli atti per recepire la proposta dell’attuale gestore della piscina coperta comunale, (Soc. Coop. S.D. Azzurra) e così dare attuazione alla realizzazione di un Parco Acquatico, che sarà realizzato nell’area accanto all’attuale impianto natatorio coperto, con annesse strutture e servizi collegati all’impianto esistente.

Il progetto verrà attuato con le modalità del ‘Project Financing’, in base al quale l’attuale gestore dell’impianto si assumerà l’onere di realizzare e gestire tutta la struttura prevista dal progetto.

“Si tratta di un importante risultato conseguito dall’Amministrazione Ansideri – rileva Filiberto Franchi Assessore allo sport -, raggiunto dopo un percorso complesso che si è reso necessario per garantire le indispensabili verifiche tecniche e giuridiche prima di dare il via al progetto del Parco.

La nostra città merita una piscina scoperta che ha avuto in passato, fino a quando una decina d’anni fa si è deciso di demolire l’Eden Rock, struttura di valore anche architettonico. Oggi, grazie alle sinergie pubblico-privato, sarà possibile realizzare l’impianto che prevede tre vasche, di cui una da 25 metri con 6 corsie, che consentirà lo svolgimento di gare estive, oltre al nuoto libero e a due lagune attrezzate con scivoli per adulti e bambini. E’ prevista, inoltre, una grande area verde con ombrelloni e sdraio con annessa una zona ludica ricreativa”.

Il progetto finale sarà oggetto di bando pubblico

Il progetto finale sarà oggetto di bando pubblico come previsto dalla normativa e dopo questo adempimento potranno partire i lavori per la realizzazione dell’impianto. L’amministrazione comunale, con gli attuali vincoli di finanza pubblica, avrebbe grandi difficoltà nel realizzare direttamente il Parco Acquatico.

3 Commenti

  1. Sarebbe bello riprendere alcuni aspetti estetici che ricordino la vecchia piscina. Il ricordo di Eden Rock sta anche in alcuni particolari degli anni 60 che potrebbero essere inglobati in una struttura moderna

  2. Era ora… i cittadini di Bastia Umbra Si meritavano questo… grazie a Maria Rita Lolli che vedendo il suo terreno al Comune ha reso possibile tutto questo

  3. Bella iniziativa, spero solo che non realizzino la tipica piscina piatta con supermattonellato gres ma che considerino una piscina architettonica emozionale con giochi di livelli e perché no un aria caraibica e personale come lo era la nostra eden rock
    Dove si erano usati materiali del posto, lasciando spazi verdi per futuri campus e giochi per i piu piccoli.
    L’eden rock era il punto di riferimento non solo di bastia ma anche i dintorni che nella sua assenza si sono organizzati molto bene, speriamo che questa nuova piscina possa primeggiare come la vecchia Eden xche noi bastioli ci dobbiamo differenziare 😛

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*