Università libera di Bastia Umbra, manifestazione di chiusura dell’anno accademico 2017/18

 
Chiama o scrivi in redazione


Università libera di Bastia Umbra, evento di chiusura dell'anno accademico

Università libera di Bastia Umbra, manifestazione di chiusura dell’anno accademico 2017/18 Sabato pomeriggio, 26 maggio 2018, al Cinema Teatro esperia di Bastia, si è svolta la Manifestazione di chiusura dell’Anno Accademico 2017/18 con grande partecipazione di allievi, docenti e autorità cittadine.

Alla presenza del Sindaco e dell’Assessore alla Cultura, infatti, si sono succeduti sul palco i saggi delle varie discipline fisiche e linguistiche, che hanno dimostrato l’alto grado di qualità al quale sono giunti i Corsi dell’Università Libera.

Il conduttore della serata, prof. Moreno Panzolini, ha illustrato tutte le varie attività riservate agli iscritti nonché quelle aperte a tutta la popolazione e tenute nel Nuovo Auditorium di S. Angelo, alcune delle quali con la collaborazione dell’Università degli Studi di Perugia. Ha poi sottolineato l’importanza del Laboratorio Teatrale , diretto dal regista Roberto Biselli, che in questo Anno Accademico ha offerto ben due spettacoli di alto livello che hanno fatto registrare il tutto esaurito per ognuna delle quattro rappresentazioni.

LEGGI ANCHE: Il Giardino delle Metamorfosi, straordinario laboratorio teatrale di Unilibera Bastia [Foto]

Ha infine ricordato come siano stati molto graditi e partecipati i tre viaggi organizzati a partire dal mese di novembre per finire con l’ultima settimana di maggio : le tre mete hanno coperto gli interessi scientifici, artistici, letterari e paesaggistici degli iscritti a vari livelli.

Gli interventi di saluto del Sindaco Stefano Ansideri e dell’Assessore Paola Lungarotti, hanno messo in luce l’importanza di una Istituzione così valida che si sostanzia del lavoro di un gruppo entusiasta di volontari che da anni organizza , pianifica e porta avanti i corsi con la collaborazione degli addetti all’Ufficio Cultura del Comune.
Infine l’intervento della Presidente, M. Teresa Pietrobono, ha offerto al pubblico una riflessione sulla “ritualità consapevole”, che la partecipazione ai vari corsi comporta: ritualità che genera il senso di appartenenza ad un gruppo, ad una istituzione, ad una città.

Una città come quella di Bastia Umbra dove si cerca di perseguire la crescita umana e culturale delle persone, qualsiasi età abbiano, fatto che richiama “allievi” anche da altri comuni e che fa aumentare il numero degli iscritti. Hanno chiuso la serata un piacevolissimo intervento teatrale di Roberto Biselli e un delizioso aperitivo nel foyer del teatro, dove peraltro era stata allestita la mostra degli elaborati dei laboratori!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*