Bastia Umbra, obiettivo compostaggio-domestico, in campo sindaco e vice

 
Chiama o scrivi in redazione


Bastia Umbra, obiettivo compostaggio-domestico, in campo sindaco e vice

Bastia Umbra, obiettivo compostaggio-domestico, in campo sindaco e vice

Bastia, festa con i tifosi per la promozioneScendono in campo sindaco e vicesindaco per presentare il sistema di compostaggio domestico che, seppure non sia una novità assoluta, è una componente in grado di migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti. Per questo, spiega il sindaco Paola Lungarotti, si è scelta la Giornata mondiale della Terra, giovedì 22 aprile, occasione pubblica irripetibile per parlare di ambiente. Il vicesindaco Francesco Fratellini, da anni responsabile dell’ambiente, è tra i protagonisti della raccolta differenziata che si è attestata nel 2020 con oltre il 70 %, grazie alla costante introduzione di sistemi innovativi che coinvolgono i cittadini.

Giovedì alle 18,30 in un incontro online organizzato in collaborazione con Gest/Gesenu, le società che gestiscono la raccolta differenziata, e aperto a tutta la cittadinanza si parlerà di compostaggio domestico. Oltre a sindaco e vicesindaco interverrà Mirko Cucina del Dipartimento di Scienze agrarie dell’Università di Milano.

«L’iniziativa è aperta a tutti – sottolinea il sindaco Lungarotti -, con particolare riferimento alle associazioni del territorio e alle scuole». Il compostaggio, spiegano i tecnici di Gest, viene effettuato attraverso composter, un contenitore in plastica dove possono essere inseriti rifiuti organici. La compostiera in plastica, se effettuata in maniera corretta, risulta essere il modo migliore per realizzare il compostaggio domestico anche in zone ad elevata abitativa, perché non produce cattivi odori, oltre che essere di facile utilizzo. Ciò che si ottiene è il «compost», un materiale di origine naturale che migliora la fertilità del suolo fornendo nutrienti preziosi alle colture.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*