Primo incontro sindaci di Bastia-Bettona e Arpa per utilizzazione reflui zootecnici

Un primo confronto per la definizione di un quadro sinergico

 
Chiama o scrivi in redazione


Primo incontro sindaci di Bastia-Bettona e Arpa per utilizzazione reflui

Primo incontro sindaci di Bastia-Bettona e Arpa per utilizzazione reflui

Facendo seguito agli impegni assunti sull’utilizzazione dei reflui zootecnici su aree agricole, il Sindaco di Bastia Umbra in sinergia di intenti con il Sindaco di Bettona , Lamberto Marcantonini, si è incontrata  in video conferenza martedì pomeriggio con i vertici dell’Arpa Umbria. Per l’ARPA erano presenti il Direttore di Dipartimento Territoriale Umbria Nord Ing. Raffaele Mascia, il dr. Giovanni Santi coordinatore del Servizio Supporto Operativo Distretto Todi-Marsciano-Bastia,  la dr. Susanna D’Amico dirigente responsabile del territorio Assisi- Bastia, il dr. Claudio Menganna tecnico per la prevenzione; per i Comuni Bastia-Bettona i Sindaci Lungarotti e Marcantonini, l’assessore all’Ambiente del Comune di Bastia Francesco Fratellini, la responsabile all’Ambiente del Comune di Bastia dr. Debora Berti, l’avvocato Marco Marchetti. Un confronto proficuo, caratterizzato da disponibilità e collaborazione per definire un protocollo operativo al fine di effettuare i dovuti controlli sull’uso della fertirrigazione e non solo.

LEGGI ANCHE – Comitato di Costano, dopo la modifica del regolamento, monitoraggio e controlli

© Protetto da Copyright DMCA

Un primo confronto per la definizione di un quadro sinergico tra  l’ARPA , l’Agenzia regionale preposta per il controllo e la vigilanza ambientale,  e i comuni di Bastia Umbra e Bettona dove ricade la pratica della fertirrigazione, per declinare congiuntamente una serie di iniziative operative di monitoraggio, verifica e controlli, nonché di preventiva informazione.

A tal fine è stato costituito un tavolo tecnico, coordinato dalla dr. Debora Berti, che si riunirà prossimamente per la stesura del protocollo operativo da presentare alle comunità  esposte all’utilizzo degli effluenti zootecnici.  

I Sindaci Marcantonini e Lungarotti  rinnovando più volte l’importanza di tale sinergia sono certi che le azioni che si andranno celermente declinando permetteranno il costante controllo e la trasmissione di tutte le informazioni che possano determinare in via di urgenza l’esercizio di poteri posti a tutela della salute pubblica, in capo ai Sindaci quali autorità sanitaria locale. Ringraziano altresì i funzionari ARPA per aver accolto e compreso le istanze presentate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*