Passaggio a livello in “collina” vista Lago, o quasi, non s’ha da fare!

 
Chiama o scrivi in redazione


Ipotesi cavalcavia al passaggio a livello di Ospedalicchio, speriamo di no

Passaggio a livello in “collina” vista Lago, o quasi, non s’ha da fare!

Alla fine si costruirà praticamente una collina alta circa 10 metri fra Ospedalicchio e Bastiola in un territorio agricolo di pregio e assente da ogni opera viaria, per scavalcare la ferrovia Foligno Terontola ed eliminare il relativo passaggio a livello.

Constatata l’impossibilità del sottopasso all’altezza della rotonda sulla SR 147 l‘ Amministrazione Comunale di Bastia, su proposta di quella Assisana , che si è ben guardata dal proporre simili scempi sul proprio territorio, ha imposto tale soluzione di notevole impatto sul paesaggio e sulla “mobilità dolce“.

Ci sarebbero altre soluzioni?

Ci sarebbero altre soluzioni? Certo, quella proposta dai tecnici di RFI e Provincia di spostare il sottopasso,  di 1 km più avanti, lato Bastiola,  tale soluzione di minor impatto ambientale e non in conflitto con l’area di prelievo e certamente più funzionale alle esigenze del nostro territorio che la Regione era pronta a realizzare già un anno fa come dichiarato nell’ assemblea pubblica che si tenne a Ospedalicchio.

Da parte dagli enti sovraordinati si esclude la realizzazione del collegamento fra la ss75 e la superstrada per Ancona  ritenendo questo progetto superato  non più strategico e di elevato costo per la presenza della sorgente più ricca dell’Umbria in un territorio ad alta permeabilità e dei relativi pozzi che alimentano gli acquedotti di Perugia e dei comuni limitrofi compreso il nostro.

Il progetto del sovrappasso diffuso a mezzo stampa infatti mostra un enorme terrapieno a forma di S rivolto verso Bastia che nulla ha che fare con il vecchio progetto del sottovia  in direzione nord.

Come abbiamo sottolineato non c’è traccia del collegamento con Petrignano per la realizzazione del quale era stata rifiutata la soluzione prospettata un anno fa per gli alti costi.

Fare un sovrappasso nel quale le rampe hanno un’altezza,  di circa 10 mt è ben altra cosa rispetto a un sottopasso dove basterebbe scendere di 4,5 metri. Come cittadini chiediamo un confronto pubblico prima della definitiva approvazione.

Comitato Civico Eliminazione PL: Pasquale Borgarelli, Cicchi.,Trecchiodi, Battaglini, Calzuola

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*