Passaggio a livello Ospedalicchio, un inferno, lettera in redazione fotovideo

 
Chiama o scrivi in redazione


Passaggio a livello Ospedalicchio, un inferno, lettera in redazione fotovideo

Buongiorno Direttore,
Desidero segnalarle quanto sta accadendo da una settimana a questa parte al famigerato passaggio a livello di Ospedalicchio. Alle 07,55 nell’orario di massimo traffico,  quando gli scuolabus portano i nostri figli ad iniziare le lezioni,  quando la gente deve recarsi al lavoro, gli ingegnosi tecnici di RFI si divertono a giocare con i trenini e chiudono il passaggio a livello per 10 minuti (cronometrati) per far passare  SOLO UN VECCHIO LOCOMOTORE. Tutto ciò porta a centinaia di metri di code, motori accesi per difendersi dal freddo di questi giorni con conseguente inquinamento e, sopratutto, ulteriori disagi per i cittadini.

Se ciò si fosse verificato una sola volta non si sarebbe potuto pensare ad una pianificazione, ma visto che si sta ripetendo sistematicamente tutte le mattine, non si può non pensare ad una “geniale” pianificazione delle Ferrovie.

Sarebbe forse auspicabile che, a tale riguardo, gli Amministratori pubblici si facciano sentire con RFI per far comprendere che non è il caso di complicare ulteriormente la vita delle persone; basterebbe anticipare o posticipare il passaggio di locomotore di un’ora per non creare ulteriori disagi.
La colpa è dei politici, ma se anche RFI ci mette il carico da undici!!
Un abitante di viale del Popolo

© Foto, video e testo in riproduzione riservata


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*