Lucio Raspa, al ballottaggio rinnovato patto tra forze in campo

 
Chiama o scrivi in redazione


Lucio Raspa, al ballottaggio rinnovato patto tra forze in campo

Lucio Raspa, al ballottaggio rinnovato patto tra forze in campo

L’avevamo detto il 15 maggio in occasione del confronto tra i candidati sindaci al cinema Esperia: in caso di ballottaggio conterà un rinnovato progetto tra le forze politiche in campo per il cambiamento, abbassando gli steccati ideologici e dei partiti, con programmi affini per l’alternativa.

Noi stamattina lo abbiamo presentato alla stampa, pur in assenza di quella “di regime”, lo abbiamo chiamato “patto per Bastia” e si rivolge alle elettrici ed elettori stanchi e delusi, a dir poco, di 10 anni di Amministrazione, quelli che hanno espresso nelle urne, a grande maggioranza, la volontà di mandare a casa l’attuale Amministrazione.

Abbiamo dimostrato, con analisi testuali, l’affinità con il nostro dei programmi presentati dalle altre coalizioni che si dichiaravano “alternative”, mettendo al centro i tanti bisogni e i problemi di Bastia.

Abbiamo presentato le facce nuove dei consiglieri eletti in consiglio comunale in caso di nostra vittoria al ballottaggio, 7 su 10, e l’abbiamo messe a confronto con la malaugurata ipotesi di un Ansideri ter, un terzo mandato “invisibile” e riproposto quasi in fotocopia. Gli elettori giudicheranno dove si colloca il “tornare indietro” a Bastia o l’avere il coraggio di cambiare il futuro della città rispetto al passato degli ultimi 10 anni!

Abbiamo attivato negli ultimi giorni contatti e incontri, formali e non formali, con i capolista delle altre coalizioni per coinvolgerli nel “patto” e per le responsabilità che si erano assunte nel primo turno della campagna elettorale. Abbiamo ricevuto risposte deludenti o interlocutorie. Rimaniamo in attesa di prese di posizioni e di maggiori assunzioni di responsabilità in vista del voto di domenica prossima.

A fronte di tutto ciò, abbiamo registrato nei giorni scorsi incontri di vertici e “caminetti” elettoralistici imposti o sollecitati dai livelli regionali o addirittura richiami a quello nazionale, ignorando e facendosi beffa di Bastia e dei suoi problemi.

E dal fronte della coalizione al ballottaggio giungono ancora letture strumentali e distorte delle percentuali dei voti riscontrati al primo turno, ironie, la solita perenne arroganza, assurde strumentalizzazioni grafiche e politiche, ormai vecchie e logore, sui simboli della nostra coalizione. Meglio evidentemente conservare nell’ultima grafica del candidato sindaco al ballottaggio il simbolo di Forza Italia con il suo capolista Filiberto Franchi!!

  • Il cambiamento implica una buona dose di coraggio.
  • L’ appello lanciato nella conferenza stampa si rivolge intanto alle elettrici e agli elettori di Bastia.
  • Aderire al patto con il voto di domenica rappresenta un atto di volontà, vera e non simulata, di cambiare Bastia!!

 

Bastia Umbra, 2 Giugno 2019                                             La coalizione civico-progressista a sostegno di

Lucio Raspa sindaco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*