Emergenza Ucraina, costituito un gruppo di lavoro del Consiglio Comunale

Emergenza Ucraina, sostituito un gruppo di lavoro del Consiglio Comunale dedicato alle azioni di aiuto e assistenza

Emergenza Ucraina, costituito un gruppo di lavoro del Consiglio Comunale

Stiamo assistendo con grande smarrimento e tristezza ad un evento epocale per l’Europa ed il mondo intero che ci vede uniti a condividere l’emergenza umanitaria per il popolo ucraino che vive il dramma della guerra.

Tante sono le iniziative solidali nel nostro territorio che in questi pochi giorni di guerra si stanno delineando per sostenere la dignità delle persone, per dare sostegno ai profughi, per perorare i valori di libertà, inclusività, uguaglianza e pace, in questo momento violati.

Con grande senso di responsabilità anche il Comune di Bastia Umbra e la sua Amministrazione si stanno impegnando in azioni sensibili di solidarietà che possano dare sollievo e aiuti concreti alle popolazioni sfollate, ai profughi che intraprendono un viaggio in altri paesi con un bagaglio pieno solo di lacrime e speranze. Anche le organizzazioni di volontariato sociale, con le quali siamo in stretto contatto, sono in allerta emergenza Ucraina e si adoperano per reperire materiali necessari allo scopo.

E’ stato costituito un Gruppo di lavoro, espressione di tutto il Consiglio Comunale, che si farà promotore di coordinare e raccogliere le disponibilità specialmente oggi per l’individuazione di alloggi per i profughi.

Il Gruppo è costituito da: Paola Lungarotti, Daniela Brunelli, Catia Degli Esposti, Laura Servi, Lucio Raspa.

Rivolgiamo a tutti i nostri concittadini l’appello nel rendersi disponibili nell’accogliere quanti vorranno e potranno venire a Bastia Umbra, inviando una mail di disponibilità ad uno dei seguenti indirizzi e-mail:

Sarebbe opportuno anche raccogliere le vostre idee in merito ad altri interventi solidali per l’Ucraina e metterle in campo come atto di cura, di attenzione, di rispetto verso un popolo indifeso e ferito.

Il Comune sta attivando anche una collaborazione con il terzo settore, la Caritas di Bastia Umbra già da ora si è resa disponibile a raccogliere generi alimentari e di prima necessità da distribuire a cittadini che accolgono profughi ucraini. Tel 075/8002622

Da subito, nell’ ottica di una attenzione alla persona e al rispetto sociale, sono stati individuati obiettivi specifici di intervento con particolare riferimento alla fascia dei più fragili, ai bambini malati, si interverrà, come Consiglio comunale,  con una donazione agli Ospedali Pediatrici Oncologici Ucraini, molti  costretti all’evacuazione dalle strutture ospedaliere esistente e trasferiti in zone di frontiera di prima accoglienza che necessitano di tutto, dai materiali sanitari ai farmaci specifici quasi introvabili. Da contatti con i responsabili locali dell’Agenzia Rifugiati ONU, che operano nei centri profughi al confine tra Polonia e Ucraina, emerge che al momento sono pervenuti materiali vari da tutte le nazioni e i magazzini sono stracolmi, sarebbe necessario avere delle donazioni o fondi dedicati per sostenere in loco l’organizzazione dei centri profughi di prima accoglienza.

Rivolgiamo, quindi, il nostro appello a tutti i cittadini di Bastia, alla nostra zona sociale, a contattarci per organizzare una raccolta fondi, sappiamo già che sarete attenti e generosi.

Vi comunichiamo inoltre che è possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana sia per effettuare una donazione solidale che per poter conoscere le disponibilità dei privati per concedere temporaneamente alloggi per i profughi che eventualmente potranno essere ospitati a Bastia Umbra.

È possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana (Via Aurelia 796 – 00165 Roma), utilizzando il conto corrente postale n. 347013, o donazione on-line, o bonifico bancario (causale “Europa/emergenza Ucraina”) tramite:

I cittadini ucraini residenti a Bastia che stanno predisponendo l’accoglienza per i propri familiari e conoscenti o che abbiano intenzione di farlo sono invitati a  fare riferimento agli uffici del Comune di Bastia Umbra per le necessarie procedure di accoglienza, in particolare presso gli uffici dell’Urp, siti in piazza Cavour, 19.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*