Marco Giuliani, il commento, parole utilizzate per ricevere un facile consenso

La replica al Pier Luca Cantoni arriva da un nostro lettore

 
Chiama o scrivi in redazione


Marco Giuliani, il commento, parole utilizzate per ricevere un facile consenso

Marco Giuliani, il commento, parole utilizzate per ricevere un facile consenso

di Marco Giuliani
(Commento sulla pagina Facebook di BASTIA OGGI)
Credo, ma ritengo questa una mia riflessione puramente personale, che determinate parole di questa interessante lettera siano – presumo involontariamente – parole utilizzate per ricevere un facile consenso in un periodo storico in cui scelte drastiche sono purtroppo altamente impopolari.

LEGGI ANCHE – Pier Luca Cantoni scrive in redazione, sua una aspra critica su gestione lockdown

L’affermare già con la frase “pericolosi untori ai giardinetti” denota un tono della frase canzonatorio e provocatorio, che però cozza con le direttive e le leggi che il Governo stesso ha ben delineato, sotto indicazioni del comitato tecnico scientifico.

Andando poi nel merito: la frase “che le occasioni di contagio per una corsetta o una passeggiata al parco siano pari a zero” è sì un’affermazione scientifica estrapolata da un report dell’ISS, ma è una citazione estrapolata da un contesto e, soprattutto, usata per attaccare questo Comune, il cui intento non mi sembra sia mai stato ammonire chi si permette quella corsa quotidiana individuale così come previsto dalle direttive nazionali.

LEGGI ANCHE – Evitare assembramenti a Bastia, sindaco, sarò costretta a chiudere tutto

L’ammonizione è per quei ragazzi, più o meno giovani, adulti che, noncuranti delle indicazioni sull’utilizzo degli spazi pubblici e del divieto di assembramento, si ritrovano in gruppi – spesso pure senza mascherina – violando palesemente delle regole. Regole sanitarie date dallo stesso comitato tecnico scientifico (e ISS) da cui viene estrapolato quel dato di cui sopra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*