📰 Rassegna stampa È Carnevale, quattro eventi in una settimana a Bastia Umbra


Scrivi in redazione

È Carnevale, quattro eventi in una settimana

Si parte domani con quello del Pollino Spettacoli, danze e tanto divertimento

Area Olaf Palme, approvato l’esproprio, definito il progetto di riqualificazioneBASTIA UMBRA E’ l’ora del Carnevale, che vivrà con quattro iniziative in una settimana. Domani, si parte con il Carnevale del Pollino, dalla Lucania arriveranno fin qui per attraversare le vie di Bastia i suonatori, danzatori e le maschere tradizionali di Alessandria del Carretto. Uno spettacolo teatrale itinerante con uno tra i carnevali più antichi e suggestivi del Sud Italia, a cura di «Tarantarci Perugia» e dell’associazione Lucana in Umbria. Un pomeriggio di domenica per le vie e piazze del Centro storico che potrà allietare la cittadinanza. L’evento è organizzato dal Comune che ha anche promosso l’ultimo appuntamento della settimana a conclusione di questo splendido ciclo. Sabato 22 febbraio la manifestazione in piazza Mazzini è curata dalla Ludoteca comunale ‘G. Rodari’. «Abbiamo voluto tornare alla Festa di Carnevale per i bambini – ha dichiarato Daniela Brunelli (nella foto), assessore al Sociale -. Tutti hanno concordato su questa opportunità che vedrà diversi soggetti costruire il tema di quest’anno incentrato sul «Luna Park». Saranno gli operatori della cooperativa ASAD insieme alle scuole primarie che si impegneranno nella realizzazione delle maschere. Presente anche la Pro Loco che fornirà i dolcetti e l’Associazione nazionale BACA, impegnata nella lotta agli abusi sui bambini». A metà settimana gli altri due appuntamenti carnevaleschi. Mercoledì BiblioCarnevale in Maschera, nell’ambito del calendario Nati per leggere della Biblioteca comunale ‘Alberto La Volpe’ con un pomeriggio dedicato ai bimbi fino a 6 anni e la festa che inizierà alle 17. Venerdì sarà la volta dell’Ente Palio San Michele che dedicherà il Carnevale 2020 come tributo all’artista scomparso Lucio Camacho, protagonista di tanti momenti lieti e di cui saranno riproposti gli inconfondibili stili e brani musicali. m.s.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*