L’auditorium diventa contenitore di Eterogenea

 
Chiama o scrivi in redazione


L’auditorium diventa contenitore di Eterogenea

Si aprirà il 25 aprile l’interessante mostra che spazia dal figurativo all’astratto

dal Corriere dell’Umbria
BASTIA UMBRA – Si svolgerà a Bastia Umbra, dal 25 aprile al 6 maggio, la mostra “Eterogenea”, una collezione di opere “dal figurativo all’astratto, dal concettuale al ready – made, dove gli autori si sono cimentati, oltre che con i materiali classici della scultura come il bronzo, il legno,la terracotta,il cemento,la ceramica e il ferro, anche con materiali meno tradizionali quali il polistirolo,la stoffa e, persino il cioccolato”. La mostra, patrocinata dalla Regione dell’Umbria, è organizzata dall’assessorato alla Cultura di Bastia Umbra e si avvale della curatela tecnico – scientifica di Giorgio Croce. Dopo l’inaugurazione dell’auditorium, avvenuta nei primi giorni di dicembre 2017, all’interno del rinnovato spazio si sono susseguiti importanti eventi culturali di vario genere ma per quanto riguardale arti figurative si tratta di un vero e proprio “debutto”, di grande rilevanza anche per il numero degli artisti coinvolti. Saranno esposte opere di: Gianfranco Adorni, Carlo Alari, Giuliano Belloni, Fabrizio Bertolini, Stefano Borgia, Daniele Buschi, Claudio Carli, Tonina Cecchetti, Eraldo Chiucchiù, Germano Cilento, Azelio Corni, Giorgio Croce, Federico Della Bina, Benvenuto Gattolin, Nancy Lamers, Elisa Leclé, Stefano Migliosi, Liviano Orologio, Gianluigi Panzolini, Aurora Piccone, Attilio Quintili, Carla Viparelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*