Operaio ustionato dall’acido, gli occhiali hanno salvato la vista

 
Chiama o scrivi in redazione


Rassegna stampa del Corriere dell’Umbria
Si prevedono lunghe terapie dopo l’infortunio
A PERUGIA Si svolge nella norma il decorso assistenziale dell’operaio di Bastia Umbra rimasto vittima di un grave infortunio sul lavoro nel pomeriggio di venerdì a Balanzano, alla periferia di Perugia, così come informa una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda ospedaliera di Perugia, sentito il parere del professore Luca Stingeni della struttura complessa di Dermatologia del Santa Maria della Misericordia. L’uomo ha riportato ustioni di secondo e terzo grado al volto e alla schiena, raggiunto da un acido fuoriuscito da un tubo. Fortunatamente la vista non è stata compromessa. Il medico del pronto soccorso Massimo Siciliani ha infatti sottolineato che il primo accertamento al momento dell’arrivo in ospedale dell’operaio è stato una visita oculistica, che ha dato esito negativo, avendo fatto scudo al getto di idrossido di sodio un paio di occhiali che l’uomo portava al momento dell’infortunio. Impossibile ancora dire quanto sarà lungo il ricovero, ma si prevedono terapie lunghe e complesse e il ricorso a particolari apparecchiature per le lesioni al volto. Il referto medico consegnato alla polizia ha fatto scattare i controlli sulla verifica della applicazione delle norme antinfortunistiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*