Morte Antonio Perrella, in tre a giudizio, processo il 3 ottobre

Morte Antonio Perrella, in tre a giudizio, processo il 3 ottobre
Tragedia a Bastia, il luogo dove è morto Antonio

Morte Antonio Perrella, in tre a giudizio, processo il 3 ottobre

Sono tre persone rinviate a giudizio dal gip del tribunale di Perugia per la morte di Antonio Perrella, il 15enne che l’8 agosto 2015 rimase schiacciato da un palo della recinzione di un campo da calcetto a Bastia Umbra. Si tratta dell’allora responsabile dei lavori pubblici e del responsabile del servizio impianti e infrastrutture del comune di Bastia Umbra e il presidente della cooperativa addetta alla manutenzione delle aree verdi di competenza comunale. Tutti dovranno difendersi dall’accusa di aver causato, con la loro negligenza, la rottura del palo.

Il giovane giocava con gli amici e insieme a uno di loro si era arrampicato nella rete para palloni, ma il palo si era piegato in due ed era caduto sopra il 15enne. Episodio che non si sarebbe verificato se i tre imputati avessero vigilato sulle condizioni dell’impianto. Il processo inizierà il prossimo 3 ottobre.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*