Bastia, la “Casa di Jonathan”, un nido d’amore per i ragazzi disabili

 
Chiama o scrivi in redazione


Casa di Jonathan, il grande giorno è arrivato
casa di Jonathan

(bastiaoggi.it) BASTIA – La “Casa Di Jonathan”  è una struttura nuova, ubicata a Bastia Umbra, in località XXV Aprile, all’interno del Piano urbanistico S.Marco, in posizione strategica da più punti di vista: naturalistico ( adiacente parco fiume Chiascio), residenziale ( quartiere XXV Aprile) , funzionale  ( in zona ricca di tutti i servizi).

E’ nata come struttura del “Dopo Di Noi” , vale a dire struttura di tipo familiare destinata prevalentemente ad accogliere soggetti disabili privi di assistenza, in particolare privi di genitori. Nella sua evoluzione edilizia il progetto è passato da un solo piano terra a tre piani per un totale di ca. 1.200 mq.

Attualmente completata nella struttura, rifinita e dipinta all’esterno, necessita del completamento con le opere interne. E’ sotto il controllo della Regione Umbria che ha parzialmente finanziato l’opera con apposito bando che l’Ass. è riuscita a vincere. Il valore attuale stimato è di ca € 700.000,00 e destinato a superare il milione di euro non appena ripartiranno i lavori.

La solidarietà di aziende, ditte, tecnici, volontari, cittadini ha consentito il raggiungimento dell’attuale stato dell’opera. La casa si connota come “ un nido d’amore” per i ragazzi disabili, rimasti soli, ma le previsioni la vedono caratterizzarsi per nuove attività, compreso centro diurno, ed un Centro di sperimentazione metodologica innovativa seguita dall’Università di Roma Tor Vergata per  il recupero di soggetti disabili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*