Cinema Esperia, una settimana di nuovi film, fino al 15 maggio

Cinema Esperia, una settimana di nuovi film, fino al 15 maggio

Cinema Esperia, una settimana di nuovi film, fino al 15 maggio

In attesa della primavera una settimana di nuovi film al Cinema Esperia. Il poliedrico Jacques Audiard torna dietro la macchina da presa rivisitando i codici del genere western: in “I fratelli Sisters” le roventi pianure americane di metà Ottocento offrono la loro desolazione all’avidità di fuori legge e cercatori d’oro. J. Phoenix e J. C. Reilly incarnano il mito del selvaggio west, dove alla violenza e al sopruso segue il debole eco della moralità. Da non perdere.

In sala già da mercoledì 8 (con la presenza del regista Paolo Zucca) “L’uomo che rubò la luna“, commedia dell’assurdo che si nutre del fascino arcaico della Sardegna per ricondurci ad una riflessione attorno al tema dell’identità geografica. Scritto da Geppi Cucciari e Barbara Alberti.

Sabato e domenica due pomeriggi in compagnia dell’animazione d’autore con “Dililì a Parigi“, meraviglioso lungometraggio firmato da Michel Ocelot che ridisegna poeticamente la capitale francese della belle époque.

Ancora in sala “Stallio e Ollio“, il biopic efficacemente spensierato del duo comico più famoso di sempre.

---

I fratelli Sisters

I fratelli Sisters

Oregon, 1851. Eli e Charlie Sisters sono fratelli e pistoleri virtuosi al servizio del Commodore, padrino locale che li lancia sulle tracce di Herman Warm, cercatore d’oro fuggito in California. L’uomo ha messo a punto un processo chimico per separare l’oro dagli altri residui minerali su cui il Commodore vuole mettere le mani. A cavallo, i Sisters avanzano verso il …

Leggi tutto.

---

L'uomo che comprò la luna

L’uomo che comprò la luna

Una coppia di agenti segreti italiani riceve una telefonata concitata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della luna. Il che, dal punto di vista degli americani, è inaccettabile, visto che i primi a metterci piede, e a piantarci la bandiera nazionale, sono stati loro. I due agenti reclutano dunque un soldato che, dietro lo pseudonimo …

Leggi tutto.

---

Dilili a Parigi

Dilili a Parigi

Dilili è una piccola kanak meticcia, che arriva a Parigi, a fine Ottocento, imbarcandosi di straforo sulla nave che riporta in Francia, dalla Nuova Caledonia, l’insegnante anarchica Louise Michel, di cui diviene discepola. Nella capitale stringe amicizia con Orel, un facchino affascinante e gentile, che conosce tutto il mondo culturale e artistico della Belle Époque. Insieme a lui, scarrozzerà per …

Leggi tutto.

---

Stanlio e Ollio

Stanlio e Ollio

Nel 1953, Stan Laurel e Oliver “Babe” Hardy partono per una tournée teatrale in Inghilterra. Sono passati sedici anni dal momento d’oro della loro carriera hollywoodiana e, anche se milioni di persone amano ancora Stanlio e Ollio e ridono soltanto a sentirli nominare, la televisione sta minacciando l’abitudine culturale di andare a teatro e molti preferiscono andare al cinema a …

Leggi tutto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*