Rush finale per Assisi Antiquariato, in aumento visitatori e affari

 
Chiama o scrivi in redazione


Rush finale per Assisi Antiquariato, in aumento visitatori e affari

Rush finale per Assisi Antiquariato, in aumento visitatori e affari

È tutto pronto per il rush finale. Ultime ore di apertura di “Assisi Antiquariato”, la mostra mercato nazionale che è già stata visitata da circa 6 mila persone, arrivate da molte regioni italiane. Tra coloro che hanno raggiunto il Centro fieristico di Bastia Umbra, sede della prestigiosa rassegna giunta ormai alla 47esima edizione, anche molti giovani, molte coppie alla ricerca di emozioni e di qualche rarità.

Fino a domani, mercoledì 1° maggio, sarà possibile ammirare e acquistare oggetti da favola, che hanno fatto la storia e che molto spesso rappresentano, per appassionati e collezionisti, autentici oggetti del desiderio.

Dipinti, mobili, sculture, gioielli, maioliche, merletti, stampe, orologi da tavolo e da parete, tappeti, reperti archeologici, bronzi, marmi e favolose maioliche: ce n’è
davvero per tutti i gusti e per tutte le tasche negli stand dei circa ottanta espositori presenti ad “Assisi Antiquariato”. Espositori provenienti dal nord, dal centro e dal sud dell’Italia, tutti selezionati in maniera rigida da una commissione di esperti d’arte antica.

“Possiamo tranquillamente parlare di ripresina”, dice Ennio Riccardi, uno dei fondatori della rassegna. “I visitatori sono aumentati rispetto alla scorsa edizione, così come gli affari. Il peggio sembra veramente passato”. Domani 1° maggio “Assisi Antiquariato” rimarrà aperta dalle 10 alle 20, orario continuato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*