Consiglio Comunale approva regolamenti di polizia urbana e polizia mortuaria

 
Chiama o scrivi in redazione


Passaggio a livello Ospedalicchio, parla l'assessore Degli Esposti
Catia degli Esposti

Consiglio Comunale approva regolamenti di polizia urbana e polizia mortuaria
Il regolamento è costituito da otto titoli

Sono stati approvati dal Consiglio Comunale del 24 novembre 2015 i Regolamenti di Polizia Urbana e di Polizia Mortuaria. Per quanto riguarda il Regolamento di Polizia Urbana, si tratta di un documento quasi totalmente riscritto  rispetto al precedente del 1962. Sono state tolte quelle parti che negli anni erano state assorbite da Regolamenti di altri Settori in materia di Edilizia, igiene, rifiuti, Tosap, Codice della Strada.

Il regolamento in oggetto non tratta di Polizia Municipale ma, in conformità ai principi generali dell’ordinamento giuridico ed in armonia con le norme speciali e con le finalità dello Statuto Comunale, norma “comportamenti ed attività comunque influenti sulla vita della comunità cittadina al fine di salvaguardare la convivenza civile e la sicurezza dei cittadini, di prevenire e contrastare condizioni di disagio, di garantire la più ampia fruibilità dei beni comuni e di tutelare la qualità della vita e dell’ambiente” (art.1). Il Regolamento è applicabile:

  1. a) a tutti gli spazi ed aree pubbliche;
  2. b) agli spazi ed aree private gravate da servitù di pubblico passaggio o in ogni modo aperte al pubblico;
  3. c) ai luoghi dedicati al culto ed alla memoria dei defunti;
  4. d) alle aree private quando obblighi e limitazioni a carico dei proprietari siano connessi a ragioni di sicurezza pubblica e di tutela del decoro urbano e dell’ambiente;
  5. e) ad attività private aventi rilevanza pubblica;
  6. f) agli impianti in genere d’uso comune.

Nella redazione del nuovo regolamento si è tenuto conto delle istanze dei cittadini, come quelle riguardanti la tutela della quiete pubblica.

L’accertamento delle violazioni del Regolamento compete al personale della Polizia Locale.

Il regolamento è costituito da otto titoli, tra i quali:

  1. uso di aree e spazi pubblici; integrita’ del patrimonio pubblico; spazi pubblici ed aree verdi; tutela ambientale; quiete pubblica e privata; sicurezza urbana; sanzioni e norme finali.

Esprime soddisfazione per l’ approvazione del Regolamento l’Assessore d.ssa Catia Degli Esposti, la quale ha predisposto l’avvio della revisione avvalendosi della professionalità del Maggiore Carla Menghella e del Corpo di Polizia Municipale ritenendo – dichiara l’Assessore –  che “l’attività amministrativa non possa funzionare perfettamente se legata a regole ormai obsolete”.

Per quanto riguarda invece il regolamento di Polizia Mortuaria si è trattato di una parziale revisione  del Regolamento Comunale approvato con atto C.C. n. 80 del 21.12.1998, riguardante i seguenti articoli:

Articolo 5 Ammissione nelle strutture cimiteriali:

Articolo 8 – Trasporti funebri

Articolo 13 Estumulazioni

(viene ridottto da 30 anni a 20 anni il tempo per poter effettuare le estumulazioni come previsto nel regolamento nazionale 285/1990)

Articolo 17 – Concessioni cimiteriali e modalità di accesso

Art. 17 bis –  Modalità di assegnazione delle concessioni cimiteriali.

Art. 18 bis  – Concessione dell’autorizzazione all’affidamento e conservazione delle urne cinerarie

Articolo 23 Autorizzazione accesso (autoveicoli)

Articolo 26 bis (tabelle)

Articolo 28 – Sanzioni

Il documento licenziato è stato curato dall’Assessorato ai Servizi Demografici guidato dall’Ass. Filiberto Franchi  con l’intervento della Responsabile, dott.ssa Patrizia Vantaggi e della dott.ssa Lorella Capezzali.

polizia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*