Firma Protocollo d’Intesa legalità, “Bastia per te” sempre dalla parte dei cittadini

La firma Protocollo d’Intesa per la Legalità e la Prevenzione del tentativo di infiltrazione criminale è oggi più che mai importante

 
Chiama o scrivi in redazione


Simona Carosati si dimette, Pd Bastia Umbra, la ringraziamo per impegno
Simona CAROSATI

Firma Protocollo d’Intesa legalità, “Bastia per te” sempre dalla parte dei cittadini
Da Simona Carosati
Finalmente siamo arrivati al traguardo e siamo giunti alla firma del Protocollo d’Intesa per la Legalità e la Prevenzione del tentativo di infiltrazione criminaleLa Lista civica “Bastia per te” lo scorso dicembre 2015 aveva presentato una mozione proponendo al Sindaco, alla giunta ed al consiglio comunale di Bastia Umbra, di aderire al Protocollo d’Intesa per la Legalità e la Prevenzione del tentativo d’infiltrazione criminale. Con soddisfazione si è appreso che tutto il Consiglio Comunale aveva accolto la mozione (delibera di CC N. 85/2015), dimostrando di aver colto a pieno il senso di tale proposta finalizzata a stringere una collaborazione e sinergia tra Comuni e Prefettura nella prevenzione e nella lotta alle azioni illegali. La legalità è uno di quei principi sui quali non esistono steccati politici o divisioni ideologiche ed è anche uno di quegli ambiti in cui la prevenzione è importante tanto quanto la repressione

La firma Protocollo d’Intesa per la Legalità e la Prevenzione del tentativo di infiltrazione criminale è oggi più che mai importante in quanto permette d’ innalzare il livello d’intesa tra Amministrazione Comunale e Prefettura, con una maggiore collaborazione ed integrazione tra le parti, al fine di garantire ai cittadini onesti legalità e contrastare i tentativi di infiltrazioni nell’economia legale. “Bastia per te” è sempre stata dalla parte dei cittadini, con capacità critica e spirito di collaborazione, un gruppo civico che fa della proposta politica il miglior strumento a disposizione per conseguire il bene della comunità.

 

Simona Carosati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*