Abbandono rifiuti, foto trappole fanno altre due vittime a Bastia Umbra

Tolleranza zero contro questi comportamenti, dice assessore Francesco Fratellini

 
Chiama o scrivi in redazione


Abbandono rifiuti, foto trappole fanno altre due vittime a Bastia Umbra  BASTIA UMBRA – Continuano i controlli per smascherare i responsabili dell’abbandono dei rifiuti urbani lungo le strade. Due altri casi sono stati scoperti in questi giorni.

Un cittadino residente nel Comune di Assisi (a Santa Maria degli Angeli) ha abbandonato due sacchi di rifiuti nella zona industriale di Bastia Umbra. E’ stato individuato e sanzionato, come è avvenuto nel recente passato. Un altro cittadino del Comune di Assisi è stato sanzionato per aver conferito i rifiuti fuori del territorio comunale di appartenenza, precisamente presso i cassonetti del Centro commerciale Giontella a Bastia Umbra.

Un secondo verbale è stato elevato con le Foto Trappole che hanno ripreso in diverse occasioni un cittadino di Bastia Umbra, mentre lasciava i propri rifiuti di fianco il cancello dell’Isola ecologica.

Nel primo caso la sanzione amministrativa è di Cento Euro e nel secondo di Cinquanta.

Tolleranza zero contro questi comportamenti – rileva l’Assessore all’Ambiente Francesco Fratellini – anche in considerazione del costo del servizio di igiene urbana, piuttosto rilevante, a carico dell’Amministrazione e quindi della Cittadinanza. Se non usassimo con attenzione e rigore gli strumenti di controllo sul comportamenti illeciti, finiremmo per rendere vano l’impegno dei cittadini (la stragrande maggioranza) che differenziato i rifiuti facendo un uso diligente degli strumenti messi a loro disposizione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*