Giochi, Tar respinge istanza cautelare contro limiti orari a Bastia Umbra

A un primo esame, scrivono i giudici nell’ordinanza, non sussistono le esigenze cautelari

Ludopatia, il Comune di Bastia Umbra vince sulla limitazione degli orari

Giochi, Tar respinge istanza cautelare contro limiti orari a Bastia Umbra

ROMA – Il Tar Umbria, come riporta Agipronews, ha respinto la domanda cautelare presentata dalla società La Cornucopia contro l’ordinanza sindacale del Comune di Bastia Umbra che limita gli orari di apertura delle sale giochi dalle 10 alle 23. A un primo esame, scrivono i giudici nell’ordinanza, non sussistono le esigenze cautelari, “considerando che la limitazione sugli orari appare proporzionata rispetto agli obiettivi di interesse generale concretamente perseguiti, idonei a conformare l’attività di esercizio delle sale giochi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*