Tescio, lavori per il recupero dei percorsi

 
Chiama o scrivi in redazione


Rassegna stampa del Giornale del’Umbria
Tescio, lavori per il recupero dei percorsi
ASSISI Il percorso verde lungo il fiume Tescio tornerà all’antico splendore. A darne notizia è la giunta comunale di Assisi che ha affidato al Gal la redazione del progetto e il programma dei lavori per la sua messa a norma dopo che la Regione ha concesso il finanziamento per la sistemazione di questo importante collegamento. «La proposta ha riscontrato, tra l’altro, l’ampia condivisione afferma Claudio Ricci, sindaco di Assisi del vice sindaco e dell’assessore all’Ambiente Antonio Lunghi». Innanzi tutto il percorso verde lungo il Tescio è uno dei punti di forza dell’a mbiente nella zona di Assisi. Un microcosmo che è stato sempre molto apprezzato dagli amanti delle passeggiate e che è sempre molto frequentato dagli assisani e dai residenti delle zone limitrofe». Con il tempo, però, gran parte dei sentieri sono andati un po’ in rovina ed è stato necessario provvedere a piccoli interventi di manutenzione per migliorare quell’area naturalistica. Adesso, con il via libera della giunta comunale, si provvederà interamente al rifacimento dei sentieri e del percorso lungo il fiume. Il progetto include il restauro ambientale e la sistemazione di un tratto lungo circa due chilometri che si ricongiunge al Bosco di San Francesco, riqualificato dal Fai (Fondo ambiente italiano) con la collaborazione del Comune di Assisi (che ha provveduto al restauro del ponte di Santa Croce, inserito proprio nell’area di intervento per il Bosco di San Francesco. In questa particolare tratta, inoltre, si trovano anche due ponticelli pedonali che congiungono le due sponde del fiume e che vengono utilizzati soprattutto dagli amanti delle passeggiate. «L’opera, che qualifica il paesaggio culturale di Assisi e i servizi anche sportivi turistici spiega il sindaco Claudio Ricci -, include un investimento di circa 305mila euro (di cui 198mila euro ottenuti dal Gal Media Valle del Tevere)». I lavori, una volta che il Gal avrà redatto definitivamente il piano di recupero potranno iniziare e, con ogni probabilità, saranno ultimati entro la fine dell’anno. Un’opera che era stata più volte richiesta dai cittadini e dagli amanti della vita all’aria aperta che hanno sempre usufruito dei sentieri per fare sport. Per quanto riguarda i lavori lungo il Tescio, già il Comune di Bastia Umbra si è attivato per il ripristino delle passerelle. Il progetto prevede il risanamento delle strutture in legno, la sostituzione del tavolato calpestabile con uno nuovo ed il trattamento delle parti metalliche a vista con specifiche vernici. Saranno, inoltre, sostituite porzioni lignee danneggiate. Il primo intervento riguarderà la passerella di via Battaglia, successivamente quella di via Sici lia. Il progetto è mirato a mantenere in efficienza le passerelle, di grande utilità per il collegamento pedonale da e verso il cimitero e da Campiglione fino ad arrivare in prossimità del centro storico di Bastia Umbra. RE. PE.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*