Il Palio incontra la Scuola, riapertura e modifica del concorso

 
Chiama o scrivi in redazione


Il Palio incontra la Scuola, riapertura e modifica del concorso

In tempi di lockdown e distanziamento sociale, l’Ente Palio de San Michele vuole rimanere vicino a tutti i piccoli bastioli per coltivare e far crescere in loro la passione per il Palio e per i propri Rioni rilanciando in questo periodo e fino alla fine del mese di maggio il concorso “Il Palio incontra la Scuola – XVII edizione”, rivolto ai bambini Scuola dell’infanzia (III anno) e della Scuola primaria (classi I, II, III, IV e V) che potranno  realizzare un disegno dal tema “Colora le emozioni che ti trasmette il Palio”,  e ai ragazzi della Scuola secondaria di I grado che potranno ideare il bozzetto per lo Stendardo del Minipalio.

L’amore per Palio è qualcosa che ti entra dentro sin da bambini, un amore che non puoi spegnere nemmeno in un periodo come questo che si rimane in casa, per questo l’Ente Palio ha rimodulato il concorso rivolto ai piccoli rionali con alcune semplici modifiche apportate al bando pubblicato all’inizio di febbraio, quali la posticipazione della data presentazione degli elaborati al 31 maggio (farà fede il timbro postale), la possibilità di partecipare non solo individualmente ma anche in coppia, le modifica delle modalità di consegna che potrà essere effettuata con l’aiuto dei genitori all’indirizzo indicato nel nuovo bando con le schede di partecipazione, pubblicato nel sito web e sulla pagina facebook dell’Ente Palio.

Il premio Il Palio incontra la Scuola è rivolto agli studenti delle Scuole d’infanzia, primarie e secondarie di I grado della provincia di Perugia, che potranno, singolarmente o in gruppo, inviare un elaborato inedito secondo le seguenti sezioni e temi: 

1a sezione:

Scuola dell’infanzia (III anno) e della Scuola primaria (classi I, II, III, IV e V): “Colora le emozioni che ti trasmette il Palio

2a sezione:

Scuola secondaria di I grado:

Disegna lo Stendardo del Minipalio 

Il termine per la presentazione di tutti gli elaborati è fissato entro, e non oltre, il 31 maggio 2020 (farà fede il timbro postale)  al seguente indirizzo:  “Il Palio incontra la Scuola” c/o Alioscha Menghi – Piazza Luigi Masi, 13  – 06083 – Bastia Umbra (PG)

I soggetti interessati potranno partecipare con un solo elaborato individuale o di gruppo.

Gli elaborati finalisti (dal primo al terzo) della 1a e 2a sezione saranno automaticamente incamerati nell’Archivio Storico del Palio. I lavori presentati potranno essere recuperati entro, e non oltre, il 31 luglio 2020. Trascorso tale periodo anche questi saranno conservati nell’Archivio Storico del Palio.

Tutti gli elaborati pervenuti saranno sottoposti a insindacabile giudizio della Giuria tecnica della 1° e 2° sezione del Palio incontra la Scuola, composta dai seguenti undici membri:

–          Presidente dell’Ente Palio: Federica Moretti

–          Coordinatore dell’Ente Palio: Alioscha Menghi

–          Vice capitani dei quattro Rioni: Fabio Marconi (Moncioveta), Lorenzo Cetra (Portella), Michela Vaccai (San Rocco) e Matteo Battistini (Sant’Angelo).

–          Dirigente scolastico: Stefania Finauro

–          Docenti di Scuola primaria e secondaria di I grado: Pamela Gareggia, Federica Lungarotti e Valentina Rinaldi.

–          Delegato del Consiglio Direttivo al coordinamento della Giuria: Teresa Morettoni.

Per la 1° e 2° sezione del Palio incontra la Scuola

La premiazione si terrà a Bastia Umbra il mese di giugno 2020 e comunque entro, e non oltre, la chiusura dell’anno scolastico in corso.

Il montepremi in denaro è di € 500,00 (cinquecento) così suddiviso:

  • 1a sezione: primo classificato € 200,00 (duecento);
  • 2a sezione: primo classificato € 300,00 (trecento).

Inoltre, a ciascun vincitore sarà consegnato un attestato di merito e assegnata una copia del volume Palio de San Michele. 50 anni di passione.

Il Regolamento completo è la scheda di partecipazione sono presenti sul sito internet www.paliodesanmichele.it e sulla pagina facebook: Ente Palio de San Michele.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*