Fiera Cavalli a Verona

Fiera Cavalli a Verona

La 117° edizione di Fieracavalli si è svolta dal 5 all’8 novembre a Verona, segnando un cospicuo incremento di partecipazione sia tra gli addetti del settore che tra i visitatori: ben 750 gli espositori (provenienti da 34 nazioni), e 35 le associazioni allevatoriali coinvolte, tra le quali per motivi di spazio ricordiamo appena la U.A.I.P.R.E. (Unificazione Associazioni Italiane Pura Raza Español, il cui Presidente è Angelo Grasso), la Aicl (Associazione Italiana del Cavallo Purosangue Lusitano) e la Aaee (associazione Equestre Scuola Spagnola). Quando nacque, nel lontano 1898, la fiera possedeva una connotazione strettamente locale, ma da lungo tempo Fieracavalli rappresenta un punto di riferimento per gli amanti del settore equestre di tutto il mondo. Le cifre parlano da sole: i visitatori sono stati oltre 160.000, gli eventi più di 200, e i giornalisti convenuti a coprire l’evento 750. Durante Fieracavalli, U.A.I.P.R.E. ha dedicato il premio alla carriera “Cesare Fiaschi” a Giuseppe Cimarosa, uno dei pochi artisti equestri attivi in Italia. Tra le iniziative della kermesse numerosi concorsi, gare (la più importante è stata, come è risaputo tra gli estimatori, la Jumping Verona), e spettacoli come il sontuoso Galà d’Oro, svoltosi in due tempi il 7 e l’8 novembre. Sono stati inoltre presentati volumi come Il mulo. Amico in guerra e in pace, di Riccardo Balzarotti Kammlein ‒ un affresco sul rapporto tra il mulo e l’uomo scritto in commemorazione del centenario della Grande Guerra ‒, e Italia a cavallo, prima guida turistica dedicata agli itinerari da percorrere in sella, e

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*