Campagna Art Bonus affresco “Mater Dolorosa” a Bastia Umbra

Pubblicato il Bando sulla collaborazione tra cittadini ed enti locali

Campagna Art Bonus affresco “Mater Dolorosa” a Bastia Umbra

Il Comune di Bastia Umbra ha annunciato la presentazione di un’iniziativa per il restauro dell’Edicola dedicata alla “Mater Dolorosa”, un antico affresco situato nel cuore del centro storico della città. Questa iniziativa, che sarà presentata domenica 28 gennaio, fa parte della nuova campagna Art Bonus, intitolata “Mecenati di oggi per l’Italia di domani”.

L’affresco, un ricordo di Bastia antica esistente sotto la volta di Porta Molini, tra Via dell’Isola Romana e Piazza Matteotti, è di proprietà comunale. Il restauro dell’antica edicola è promosso dal Comune di Bastia Umbra, Assessorato alla Cultura, con l’ausilio dell’Art Bonus. Questa iniziativa offre a tutti i cittadini la possibilità di diventare un “mecenate”, usufruendo del credito d’imposta pari al 65% dell’importo donato a chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano.

La Prof.ssa Edda Vetturini, sempre attenta alla storia della città, si era interessata alla salvaguardia dell’antico dipinto e aveva auspicato il suo restauro. L’affresco, chiamato dai residenti “La Madonnina nostra”, era stato danneggiato non solo dal trascorrere dei secoli, ma anche dalle scaglie dei bombardamenti effettuati dai tedeschi in ritirata per far saltare il Ponte di Santa Lucia.

Domenica 28 gennaio 2024, dopo i saluti e l’introduzione del Sindaco Paola Lungarotti, interverranno dei relatori per illustrare nel dettaglio l’iniziativa. La Prof.ssa Raffaella Vellucci, docente di Storia dell’Arte presso l’Università Libera di Bastia Umbra, parlerà della parte artistica. Il Dott. Enrico Guarducci, Presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili della Provincia di Perugia, entrerà nel merito della parte fiscale che potrebbe interessare i cittadini che volessero contribuire al restauro del bene.

Il Presidente della Ass. Pro Loco Raniero Stangoni interverrà inoltre, in quanto l’associazione, che nel suo statuto ha tra le priorità la memoria storica del territorio, si era fatta promotrice insieme all’Assessorato alla Cultura e al Sindaco Paola Lungarotti di un progetto di valorizzazione di varie edicole devozionali.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Bastia Umbra ai numeri 0758018252-243-221-250 o via e-mail all’indirizzo cultura@comune.bastia.pg.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*