Aperta la 56esima edizione del Palio de San Michele di Bastia

 
Chiama o scrivi in redazione


da Valentina Rinaldi
Aperta la 56esima edizione del Palio de San Michele di Bastia 
La Presidentessa dell’ente palio Federica Moretti, visibilmente emozionata ma anche orgogliosa di poter vivere questa festa nella nuova veste, ha dichiarato ufficialmente aperto il Palio de San Michele 2018. In una piazza Mazzini gremita si è svolta ieri sera la cerimonia di apertura, l’investitura dei capitani dei rioni e la benedizione degli stendardi. L’artista  Lamberto Capone che ha disegnato lo stendardo che verrà consegnato al rione vincitore del palio di quest’anno, un olio su tela, si è ispirato all’iconografia di Raffaello e del Rinascimento dove il bene trionfa sul male.  I cittadini potranno assistere alla mostra “La potenza del l’angelo”, referente Teresa Morettoni, nella quale sono esposti gli stendardi degli ultimi 10 anni.  L’esposizione sarà aperta tutti i giorni dalle 17 alle 19 presso l’Auditorium di Sant’Angelo.

Quest’anno a giudicare le sfilate dei rioni sarà una nuova giuria di 7 componenti, oltre alla presenza di ospiti speciali. Inoltre è stato indetto il concorso fotografico “Il palio dietro le quinte”. Le foto “rubate ” con i cellulari saranno esposte presso il cinema teatro Esperia dal 26 al 29 settembre. Apre la cerimonia il gonfalone dell’ente seguito dal Sindaco di Bastia Stefano Ansideri con i 4 capitani dei rioni. Per il Rione portella c’è Stefano Lombardi, per il rione San Rocco, Simone Ridolfi, per il rione Sant’Angelo Bruno Rossetti ed infine per il rione Moncioveta Riccardo Mencarelli. Il parroco e le confraternite con la statua di San Michele arcangelo seguono il corteo. I bambini vestiti con le magliette dei colori dei rioni seguono i capitani.

Il sindaco consegna le chiavi della città in segno simbolico a San Michele Arcangelo e legge la preghiera di San Michele a cui chiedere di proteggere la città ma soprattutto i giovani. Il sacerdote ufficializza l’investitura della presidentessa dell’ente palio e presenta il coordinatore Aliosha Menghi. Infine Don Marco Armillei nuovo parroco, anche lui visibilmente emozionato, invita tutti alla solidarietà, alla socializzazione ed alla sana competizione agonistica. È il rione Sant’Angelo ad aprire il bando di sfida con una esilarante gag dal parrucchiere. Poi tocca al rione Moncioveta che, da Moncio TV, mette in scena un improbabile telequiz.

Simpatica scenetta tra nonno e nipote per il rione San Rocco. Conclude Portella che si ispira alla famigerata trasmissione Quarto grado. Tutti pronti allora per questa manifestazione che per i bastioli rappresenta il periodo più caldo dell’anno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*