A Pennabilli per ricordare Tonino Guerra

 
Chiama o scrivi in redazione


A Pennabilli per ricordare Tonino Guerra. Pennabilli, piccolo paese in provincia di Rimini, ha ospitato uno dei più grandi artisti italiani del nostro ‘900, Tonino Guerra. L’Associazione Tonino Guerra, che mantiene e conserva a Pennabilli molte delle sue opere pittoriche e letterarie, organizza e promuove eventi in sua memoria; ad esempio la mostra Gli arazzi luminosi ideati e creati da Tonino Guerra, in mostra presso la sede dell’associazione, che si è conclusa il 16 marzo scorso. Ma Pennabilli non è l’unico centro dove si onora la memoria di Tonino Guerra; sempre il 16 marzo si è chiusa ad Urbino, presso Palazzo Ducale, la “personale” di Tonino voluta da Vittorio Sgarbi, attuale Assessore alla Cultura della Città. Con Amarcord Tonino Guerra, tra poesia e polis (questo il nome della rassegna, inaugurata il 5 dicembre dello scorso anno) è stato ricostruito l’intero continente creativo di Tonino, spaziando dal cinema alla poesia, dalla pittura ai progetti ambientali. È in questo contesto che si è svolta anche la conferenza stampa di uno degli eventi a lui dedicati, come l’anteprima dello spettacolo teatrale tratto dal suo ultimo testo “L’albero dei Pavoni”, che debutterà a Mosca il 21 ottobre prossimo per la regia di Beppe Menegatti. Il ruolo principale è interpretato da Carla Fracci, con le coreografie di Nicolay Androsov. La colonna sonora è affidata al compositore Bruno Contini.

Roberta Bistocchi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*