Aggressione alla stazione ferroviaria di Bastia Umbra, Lega chiede soluzioni

Aggressione alla stazione ferroviaria di Bastia Umbra, Lega chiede soluzioni
Stazione Bastia

Aggressione alla stazione ferroviaria di Bastia Umbra, Lega chiede soluzioni

Torna a farsi sentire il problema sicurezza, ieri pomeriggio da parte di due cittadini di etnia africana è scattata l’aggressione nei confronti di un giovane del posto senza apparenti motivi, alcuni presenti sul posto hanno allertato subito le forze dell’ordine che sono intervenute identificando i due per le operazioni di rito.

La LEGA, sottolinea Pastorelli, da sempre sensibile al tema sicurezza nelle nostre città, chiede all’attuale Sindaco Paola Lungarotti ed alla Giunta Comunale, di prendere in esame l’accaduto, condannare duramente questi atti di violenza ingiustificata e soprattutto trovare anche con i nostri Consiglieri Comunali, una soluzione al problema, magari valutando un rafforzamento del corpo di polizia municipale in termini di unità operative, migliorando la qualità e la quantità del controllo del territorio, aumentando così la sicurezza nei luoghi pubblici che il cittadino ha diritto di avere ed evitare che questi atti si ripetano.

Oltre a questo episodio, di violenza, un altro fatto grave è accaduto sempre a Bastia. Intorno alle 4e30 di questa mattina , un wine bar situato all ‘interno del Centro storico , è stato vittima di un furto, architettato (sembra) da 2 individui non meglio identificati .

Uno di essi, ha tolto un tombino da terra, che ha poi utilizzato per, rompere il vetro della porta del locale, per poi introdursi al suo interno .

L’ altro invece, faceva da palo, impugnando una mazza . L’ obiettivo era quello di portarsi via la cassa automatica, cosa che puntualmente hanno fatto. I Carabinieri di Bastia e Assisi stanno indagando, analizzando ciò che le telecamere hanno ripreso durante l’ accaduto. (Stefano Pastorelli)

Due ladri ripresi dalle telecamere mentre all’alba rubano la cassa del wine bar di piazza Umberto I

di Jacopo Barbarito

BASTIA UMBRA Spaccata alle prime luci dell’alba al wine bar “Evolution food and drink” di piazza Umberto I. Autori del gesto  sono stati due uomini, con il volto coperto,  che alle 4.28 sono entrati in azione rompendo la parte inferiore della vetrina del locale con un tombino. A quel punto, uno dei due è rimasto fuori dal locale a fare da “palo”, con una mazza in mano, mentre l’altro è entrato all’interno per prelevare la cassa. Il furto è durato pochi minuti e i due si sono dileguati a piedi, ma non è escluso che nelle vicinanze avessero un mezzo pronto per la fuga. Magro il bottino, pari a circa 120 euro. Il raid al locale è stato ripreso dalle telecamere del wine bar, le cui immagini sono ora al vaglio dei carabinieri di Bastia Umbra, presso i quali il proprietario dell’esercizio, Marco Busti, ha sporto denuncia. I militari, tuttavia, vaglieranno anche le riprese di altri impianti di videosorveglianza presenti nella piazza. “Ieri ho dovuto tenere chiuso il locale”, ha raccontato Busti. “Ma già da oggi sarò di nuovo aperto. Mi piego ma non mi spezzo”, scherza. “Ringrazio i carabinieri di Bastia e Assisi per la collaborazione e il grande aiuto che mi hanno dato, per la tempestività e la disponibilità avuti nei miei confronti. Fin qui tutto bene, perché un vetro si rimette, e una cassa si ricompra”. Busti però si vuole togliere anche un “sassolino” dalla scarpa: “Sono veramente dispiaciuto per la grande omertà di chi, durante i miei tre anni di attività, ha il coraggio  di  chiamare  le forze dell ordine a mezza- notte perché i miei clienti parlano in piazzetta, e sottolineo parlano, mentre quando ti sfondano un vetro con un tombino, nessuno ha visto o sentito nulla”. “Ed è strano – continua – perché a quell’ora iniziava ad esserci anche un po’ di luce, non era certo notte fonda”.

2 Commenti

  1. “Torna a farsi sentire il problema sicurezza”? e quando sarebbe cessato? basta parlare con qualche Bastiolo e chiedergli se si sentono sicuri e/o se ci sono differenze con la Bastia di 20 anni fa!! tutte le sere (come in molti) faccio lunghe passeggiate eppure saranno 3-4 mesi che non incontro una pattuglia di un qualsivoglia corpo, mentre di giorno si vedono i soliti posti di blocco nei soliti punti!!! ma la domanda sorge spontanea, ma non è che vigili, carabinieri e poliziotti sono sottostimati per le reali necessità di un comune come quello di Bastia? senza voler dare la colpa ai soliti noti, ma è palese che il tessuto sociale di Bastia è drasticamente cambiato e se si vuole aumentare la sicurezza dei cittadini l’unico modo è aumentare il numero di tutte le forze dell’ordine…. i vigili la notte pattugliano?

  2. Che cosa significano “operazioni di rito”????????????????
    ceppi ai piedi e rispediti a casa loro
    quando accadrà questo??????????
    portateli a casa della Capitana della nave della ONG

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*