Va a raccogliere asparagi e cade [Video] nel fiume in secca, è in ospedale

Va a raccogliere asparagi e cade [Video] nel fiume in secca, è in ospedale

Va a raccogliere asparagi e cade [Video] nel fiume in secca, è in ospedale

Va a raccogliere asparagi – Un terribile incidente si è verificato ieri pomeriggio ad Assisi, quando un uomo di circa 60 anni è precipitato nel letto in secca del torrente Tescio mentre stava raccogliendo asparagi insieme alla moglie. Fortunatamente, alcuni passanti che transitavano sul fondo del torrente hanno assistito alla caduta, che è avvenuta da un’altezza di circa quattro metri. Il Tescio era stato oggetto di una terribile tracimazione nei mesi precedenti, rendendo il luogo noto per la sua pericolosità.

I soccorritori che sono intervenuti sul posto hanno descritto la caduta come terrificante. Per recuperare la persona infortunato, il Sasu ha richiesto l’intervento dell’elicottero di soccorso dell’Umbria, noto come Nibbio 1. L’uomo è stato imbarellato sul posto e quindi trasportato a bordo dell’elicottero per essere portato in ospedale. A causa della gravità delle sue ferite, è stato classificato in codice rosso, con una prognosi di 40 giorni a causa di un politrauma diffuso.

Polizia arresta latitante, avvocato straniero condannato a 7 anni di carcere
Francesca Domenica Di Luca Commissario Assisi e vicequestore aggiunto

Oltre all’elicottero di soccorso, sul luogo dell’incidente sono giunti anche gli agenti della Polizia di Stato del commissariato, guidati dalla vicequestore aggiunta Francesca Domenica Di Luca. La presenza delle forze dell’ordine è stata necessaria per effettuare i rilievi e raccogliere tutte le informazioni utili per comprendere le dinamiche dell’incidente.

L’uomo è stato trasportato all’ospedale Santa Maria della Misericordia, come precedentemente riportato nell’articolo di ieri. La sua condizione è stata giudicata grave a causa delle lesioni riportate durante la caduta. L’équipe medica è al lavoro per fornire le cure necessarie e garantire il miglior recupero possibile.

Questo incidente tragico serve come monito sulla necessità di prestare attenzione durante le attività all’aria aperta, specialmente in zone potenzialmente pericolose come i letti dei torrenti. È fondamentale adottare tutte le precauzioni necessarie e seguire le norme di sicurezza al fine di evitare incidenti simili. Le autorità locali e le organizzazioni competenti dovrebbero prendere in considerazione ulteriori misure per garantire la sicurezza dei cittadini che si avventurano in queste aree.

In conclusione, l’incidente a Bastia Umbra ha causato gravi conseguenze per un uomo di 60 anni che è precipitato nel letto secco del torrente Tescio durante la raccolta degli asparagi. Grazie alla pronta risposta dei soccorritori e all’intervento dell’elicottero di soccorso, l’uomo è stato trasportato in ospedale per ricevere le cure necessarie. È fondamentale che situazioni simili siano evitate in futuro attraverso l’adozione di misure di sicurezza adeguate e una maggiore consapevolezza da parte dei cittadini che si avventurano in zone potenzialmente pericolose.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*