Bastia Umbra, a Expoemergenze il capo Dipartimento della Protezione Civile

BASTIA UMBRA – E’ tempo di Expoemergenze, l’esposizione biennale nazionale sulla sicurezza e l’emergenza all’Umbriafiere di Bastia Umbra. Il prefetto Franco Gabrielli, il capo Dipartimento della protezione civile oggi, domenica 13 aprile, è giunto a Expoemergenze. Ad accompagnarlo la presidente della Regione, Catiuscia Marini. Gabrielli partecipa al raduno dei volontari di protezione civile all’interno dello spazio fieristico.

“Non potevo mancare oggi ad un appuntamento così importante, in una regione così importante per la protezione civile, dove in questi anni si è realizzato un felice binomio fra amministrazioni capaci e popolazioni sensibili, che hanno fatto dell’Umbria un punto di eccellenza nel sistema nazionale della Protezione Civile”. Con un ramoscello d’olivo, simbolo della Domenica delle Palme, che ha tenuto in mano per tutta la visita, il Prefetto Franco Gabrielli, Capo del Dipartimento della Protezione Civile, ha salutato così i tanti volontari, convenuti nelle loro uniformi multicolori da varie parti dell’Umbria e da altre regioni, in occasione della giornata conclusiva di “ExpoEmergenze/ Prodotti/ Tecnologie/ Servizi”, che si è tenuta, promossa per la terza volta dalla Regione dell’Umbria, presso il Centro Fiere “Lodovico Maschiella” di Bastia Umbra: quattro giorni di mostra di mezzi e materiali, convegni e dibattiti su tutto quanto fa protezione civile. Gabrielli, che avrebbe dovuto partecipare giovedì scorso alla cerimonia di apertura, impossibilitato a farlo per una indisposizione e comunicato ieri sera “last minute” la sua presenza nella giornata di chiusura, ha visitato i vari padiglioni di “ExpoEmergenze” con i rappresentanti della presidenza della giunta regionale, per poi esprimere alle centinaia di volontari l’apprezzamento per il loro impegno, definendo il mondo del volontariato della protezione civile “una eccellenza per la comunità, ma anche per il paese”.

Sono i volontari che contribuiscono a far crescere diffusamente la cultura della protezione civile – è stato riferito dai rappresentanti della presidenza della Regione -, così come la conoscenza del territorio, a cui i volontari dedicano tempo, impegno ed energia. La presidenza ha ringraziato l’organizzazione di “ExpoEmergenze”, gli espositori, il sistema pubblico della protezione civile, Vigili del Fuoco e forze dell’ordine per la riuscita e l’interesse suscitati dalla manifestazione. L’Umbria – ha aggiunto – è tradizionalmente una terra di solidarietà e di generosità civile, e a questi valori s’ispirano e contribuiscono a sviluppare i 3 mila volontari e le 103 associazioni che in Umbria partecipano al sistema organizzato della protezione civile. A tutti loro un grazie di cuore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*