Casa di Jonathan, il grande giorno è arrivato

Casa di Jonathan, il grande giorno è arrivato
casa di Jonathan

Casa di Jonathan, il grande giorno è arrivato
E’ festa in casa della Associazione Il Giunco; dopo dieci anni di intenso lavoro è ormai vicino il giorno della apertura ufficiale della Casa di Jonathan. L’8 novembre prossimo, alle ore 16.00, si taglierà il nastro; saranno presenti il Sindaco Stefano Ansideri e i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, la Presidente della Associazione il Giunco – D.ssa Rosella Aristei, l’On. Giampiero Giulietti, il Sen. Luciano Rossi, l’Ass. Regionale Luca Barberini, la Prof.ssa Stefania Guadalisi, i Sindaci del comprensorio, i rappresentanti della Fondazione Enel Cuore e tante altre autorità nazionali, regionali e comunali.

Nella Casa di Jonathan potranno essere ospitati fino a sei soggetti adulti nel Progetto “Dopo di noi”; sullo stesso piano è stato creato anche un “Centro Diurno” per realizzare attività di accoglienza e formazione a ragazzi “speciali” del nostro comprensorio.

Il progetto è nato nel 2004 da un’ idea dei genitori dei ragazzi e di Rosella Aristei, la quale, per l’occasione ringrazia Cittadini, Associazioni, Tecnici, Imprese, Istituzioni, il Comune gemellato di Hochberg per l’aiuto fondamentale prestato alla realizzazione della Casa con donazioni e sostegno personale in diversi modi e differenti occasioni.

Lo scopo prioritario della Casa di Jonathan è quello di dare un’ accoglienza a ragazzi e ai soggetti con disabilità, in previsione del giorno in cui, venendo a mancare loro i genitori o i parenti più vicini, si troveranno soli.

La Casa di Jonathan è situata a Bastia Umbra nel quartiere di XXV Aprile ed è la prima opera completata nell’ Area S. Marco, adiacente al terreno dove è in fase di edificazione anche l’Ist. Comprensivo Bastia2.

Casa di Jonathan

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*