Definita la graduatoria degli asili nido per il nuovo anno

Più di trecento presenze di bambini in due Centri Estivi


Scrivi in redazione

Definita la graduatoria degli asili nido per il nuovo anno. L’8 luglio scorso si sono chiusi gli asili nido comunali, per i quali nel frattempo sono state completate le procedure d’iscrizione per il nuovo anno 2016-2017. Le domande presentate sono 97, di cui 41 conferme (28 Piccolo Mondo e 13 Albero degli Gnomi); delle nuove richieste 56, ne sono stati ammesse 43, altre 10 sono riserve di bambini, che potrebbero subentrare in caso di possibili rinunce.

I nuovi posti disponibili sono: 32 al Piccolo Mondo e 11 all’Albero degli Gnomi. A fronte di una disponibilità complessiva di 84 posti nei nidi comunali, a Bastia Umbra operano strutture a gestione privata con regolare autorizzazione, che mettono a disposizione un centinaio di posti, con offerte e servizi diversificati. “Una situazione che possiamo dire stabilizzata – rileva la dottoressa Elisa Granocchia, responsabile del settore Politiche sociali del Comune – dopo anni di pesante crisi economica che ha fortemente influenzato sia le condizioni economiche di tantissime giovani famiglie, che i modelli di vita. Sono notevolmente aumentate le famiglie con un solo reddito. La funzione dei nidi comunali nel nostro territorio è caratterizzata da una forte interazione con le famiglie in modo particolare con i genitori da parte delle nostre educatrici”.

Un altro aspetto rilevante in queste settimane è rappresentato dai centri estivi, attivati dal Comune al termine delle attività scolastiche e con l’inizio delle vacanze. Si tratta di un servizio richiesto e apprezzato dalle famiglie che trovano risposte soddisfacenti alle necessità dei loro bambini. Al centro ‘Banda Marmocchi’ (4-6 anni) in sei settimane di attività sono iscritti 176 bambini, con una media settimanale di quasi 30 bambini frequentanti il centro estivo. Al ‘Nido estivo’ per bimbi da 12 a 36 mesi si sono iscritti per cinque settimane 166 bambini, con una media settimanale di presenze di 33 bambini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*