Volley a Bastia, One investigazioni promossa in C

 
Chiama o scrivi in redazione


(bastiaoggi.it) BASTIA – Il lungo viaggio intrapreso da fine agosto 2013 si avvia a conclusione nel migliore dei modi possibili ossia conquistando, con un turno di anticipo, una promozione alla serie C della prossima stagione sportiva 2014-2015. Per la One Investigazioni rimane ancora da disputare la finale di campionato contro la Bosico Volley anch’essa già promossa alla categoria superiore. Questo risultato è un punto di arrivo per la storica società della Libertas Bastia che in questo momento raggiunge il suo apice tra le attuali società regionali del settore femminile essendo l’unica che assieme alla serie B1 abbia diritto anche ad un campionato di serie C peraltro avendo sempre conseguiti i suoi titoli sul campo di gioco. La gara due di semifinale è andata in scena mercoledì sera alla palestra di Petrignano davanti al pubblico delle grandi occasioni che ha gremito l’impianto in ogni ordine di posti dando vita ad una bella serata di sport con un tifo incessante ed a tratti assordante (caldissimo il tifo in favore delle padrone di casa da parte dei ragazzi delle nazionali giovanili di pugilato), ciascuno in favore dei propri colori sociali. Le due squadre si erano già affrontate altre tre volte nel corso della stagione con la One Investigazioni sempre vittoriosa (3-2 e 3-1 nella prima fase e 3-0 nel primo turno di semifinale).

Ma quanto fatto prima poco contava perchè l’ultima gara è sempre la più difficile da giocare ed Ercolani e compagne ne erano pienamente consapevoli affrontando l’incontro con la dovuta determinazione in modo da poter chiudere definitivamente i giochi senza dover ricorrere allo spareggio. La One Investigazioni scendeva in campo con il consueto 6+1 delle ultime settimane con Fastellini alzatrice, Ercolani opposta, Tabai e Alessandretti centrali, Gambacorta ed Uccellani schiacciatrici e Bosi libero. Nelle file del Petrignano, anche per l’infortunio di Bergamasco nella gara precedente, Bacioccola sceglieva Speziali palleggiatrice in diagonale con l’opposta Falcinelli, in posto tre Elisei e Cecchetti, in posto quattro Laloni e Di Giandomenico con Sorci libero. In prima frazione subito in evidenza Tabai ed Uccellani (6-12); salgono anche le quotazioni di Gambacorta che contribuisce a mantenere le distanze dalle rivali (15-22) con Bacioccola che esaurisce i tempi a sua disposizione e finalmente si fà sotto con Cecchetti e Di Giandomenico (20-23) prima della chiusura data dal bagher fuori misura di Elisei. Nel secondo parziale salgono le quotazioni di Laloni ed Elisei che impegnano severamente le avversarie costringendole ad un lungo punto a punto retto fino a quota 11 quando si mettono in evidenza Fastellini con alcuni pallonetti e Tabai che al servizio guida la riscossa bastiola con i punti messi a segno in attacco da Ercolani ed Alessandretti che firmano il primo consistente vantaggio (11-15).

Il punteggio riprende a scorrere di pari passo con le difese di entrambe le formazioni che si esaltano guadagnandosi gli applausi del pubblico; nelle file di Petrignano vengono mandate in campo Bergamasco e Segoloni nel tentativo di recuperare lo svantaggio ma dall’altra parte della rete c’è una Bosi in grande evidenza a recuperare palloni importanti per un ulteriore distacco (16-22) ma Elisei e Falcinelli riducono il gap (20-23) costringendo Berrettoni a chiamare il suo secondo timeout prima che Alessandretti (6 punti per lei solo in questo set) consegni alla One Investigazioni il raddoppio. Alla ripresa del gioco Di Giandomenico trova varchi con il servizio (3-0) ed i tecnici bastioli alzano la voce con le proprie ragazze richiamandole ad una maggiore attenzione; Petrignano si mantiene in vantaggio fino al 7-4 prima che il servizio di Ercolani agevoli per il pareggio (8-8) e gli attacchi di Gambacorta e Tabai portino al primo vantaggio (12-15). Una fase di equilibrio porta al 16-18 ma la rotazione p4 è ancora benevola per il capitano bastiolo e Fastellini sfrutta gli appoggi positivi di Bosi ed Uccellani per mandare a segno Gambacorta ed Alessandretti (16-23) prima che sia ancora la giovane centrale a chiudere definitivamente la contesa con il suo tredicesimo punto personale. Partono così i festeggiamenti tra applausi, cori ed il lancio di coriandoli da parte di tutti i sostenitori accorsi a tifare le giovani biancoazzurre che intanto si lanciano in balli, canti, tante fotografie ed il consueto bagno ad allenatori e dirigenti accompagnate dall’immancabile presenza di una maglietta celebrativa già pronta per l’occasione. Un doveroso ringraziamento va ai padroni di casa che con splendida sportività, pur nel dispiacere della sconfitta, hanno consentito con pazienza a tutti i festeggiamenti della controparte. La serata si è immancabilmente protratta fino a notte fonda in un noto locale di Santa Maria degli Angeli, ritrovo di molti sportivi, in cui le ragazze hanno imposto al proprio tecnico una vigorosa serie di flessioni (per cui il pavimento ha molto sofferto) quale premio per le molte fatiche imposte nel corso della stagione.

Serie D Femminile 2013/2014 Semifinale gara 2 – Palestra Scuola Media Pennacchi di Petrignano 28/05/14 ore 21.00
Volley 86 Petrignano – One Investigazioni Bastia 0-3 20-25 (20′) 20-25 (27′) 17-25 (24′)
One Investigazioni Bastia: Alessandretti 13, Gambacorta 11,Tabai 10, Uccellani 10, Ercolani 8, Fastellini 5, Bosi (L), Rustici, NE: Balducci, Codignoni, Ercolanoni, Santarelli, Zagori. Allenatori: Berrettoni Fabio (1°) – Guerrini Claudio (2°)
Volley 86 Petrignano: Elisei 10, Cecchetti 8, Di Giandomenico 6, Laloni 5, Speziali 1, Falcinelli 3, Sorci (L), Segoloni 4, Bergamasco, Brunori, N.E. Capannelli, Marinelli. Allenatore: Bacioccola Roberto
Arbitri: Cammarano Armando (1°) – Cammarano Cristina (2°)
p. Pol. Dilett. Libertas Bastia
Roberto Allegria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*