Falsa associazione ex carcerati “spillava” soldi ai visitatori di Agriumbria

Carabinieri e Agenzia One insieme individuano il gruppo

 
Chiama o scrivi in redazione


Falsa associazione ex carcerati "spillava" soldi ai visitatori di Agriumbria

Falsa associazione ex carcerati “spillava” soldi ai visitatori di Agriumbria
BASTIA UMBRA – Attività losca stroncata sul nascere dai Carabinieri di Bastia Umbra, in collaborazione con l’Agenzia One! Un gruppo di quattro o cinque persone, entrato nell’area della Fiera di Agriumbria ,si era messo in azione intercettando i visitatori della mostra agrizootenica per i loro loschi affari.

Da quanto se ne sa, sembra che il gruppo, guardandosi bene dal pagare il biglietto, sia entrato in fiera passando dalla porta interna del bar. 

Una volta dentro, il gruppo – i cui membri si sono sparpagliati tra la folla – ha cominciato con lo spacciarsi per appartenente ad una fantomatica associazione di ex carcerati. I manigoldi avvicinavano le persone e, insistentemente, cercavano di vendere delle cartoline raffiguranti le loro città e i loro paesi di provenienza…Così dicevano.

I “furbetti”, seppure sparpagliati tra la gente, non sono sfuggiti alla Agenzia One che li ha segnalati ai Carabinieri, presenti, per altro in borghese, all’interno di Agriumbria.

Appena scoperti i membri del gruppo si sono dileguati, i Carabinieri ne hanno intercettato solo uno che, per altro, non aveva ancora “piazzato” la sua merce. 

Da quanto se ne sa si tratterebbe di un gruppo arrivato da Asti a bordo di un fugoncino. Si tratterebbe, però, di persone di origini meridionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*