Bagarre in consiglio sul protocollo di programma, polemica tra maggioranza e minoranza

PRG, Scuola XXV aprile e palestra della media, la lega attacca sui tempi persi

Bagarre in consiglio sul protocollo di programma polemica tra maggioranza e minoranza

da Lorenzo Capezzali
Ultimo Consiglio Comunale di Bastia tra approvazione oggetti di bilancio e linee programmatiche di mandato 2019-2024 su azioni e progetti da realizzare dietro approvazione. Bagarre sul protocollo di programma polemica tra maggioranza e minoranza. Un costrutto di programmi concreto sulla continuità della giunta Ansideri per il sindaco Paola Lungarotti che la minoranza ha bollato come “libro dei sogni”, aprendo de jure il massimo antagonismo diretto tra “credenti e non credenti” (Pd, Lista civica, 5Stelle e Lega) contro Flli, F.I, Lista Lungarotti.

Alla fine a maneggiare bene i numeri è il gruppo vincitore delle elezioni di centro destra, ragionando e ponendo il calendario delle opere fatte e da sostenere sulla espressiva della traccia di emblema Ansideri.

“Ad personam” e’ stato il ping pong a sorpresa tra l’assessore allo sport Franchi, delega allo sport, e il consigliere della Lega Degli Esposti sul discernimento costruttivo delle strutture sportive da completare in tutto il territorio per favorire immagine e la visibilità dell’entourage ricettività delle pratiche sportive.

Bacchettate si respiravano al termine dell’oratoria di Franchi (molto già fatto) e (concetto del porre da sostenere) per la rappresentante leghista in attesa della presenza-eloquio di Salvini, formato campagna elettorale regionale. Scorcio e primo piano sindaco Lungarotti e Giunta comunale edizione 2019.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*