Controlli della Polizia Locale, PD, cosa emerge a Bastia Umbra

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus non si ferma, sindaco Paola Lungarotti annuncia nuove misure

Controlli della Polizia Locale, PD, cosa emerge a Bastia Umbra

I dati che emergono a seguito dei controlli della Municipale ci confermano che i nostri concittadini sono donne e uomini ricchi di senso civico e responsabilità. Dopo alcune affermazioni pittoresche del nostro Sindaco abbiamo voluto fare delle verifiche. Su poco meno di 22.000 abitanti sono state effettuate 800 verifiche ed elevate 24 contestazioni, derivanti dal mancato rispetto del D.L. 19/2020 in materia di misure di distanziamento ed isolamento per emergenza da Coronavirus, nel periodo che va dal 12 Marzo al 17 Aprile. Di queste una soltanto è stata emessa nel giorno di Pasqua!

Non siamo a conoscenza dei dati delle altre forze preposte al controllo, ma il campione della Municipale è piuttosto eloquente, e ci fa dire, senza ombra di dubbio che le regole sono state rispettate in maniera seria e precipua. È per questo che vogliamo ringraziare tutta la comunità per la condotta fin qui tenuta e per quanto continuerà a fare per il bene collettivo, precisando che questo dato non deve giustificare un abbassamento del livello di guardia da parte dei cittadini.

Al contrario, il comportamento responsabile dei bastioli deve mantenersi tale, garantendo atteggiamenti complianti alle istruzioni governative per garantire il superamento della fase critica e per tornare il prima possibile a ritrovarci nelle strade nelle piazze e nei luoghi cari a voi tutti.

4 Commenti

  1. Come no..!!! Gente a lavare la macchina (nel mese di marzo) … gente a correre e passeggiare a Borgo primo maggio (e non solo), gente che passeggiava (e ancora passeggia)con i figli tra le vie per non farsi vedere, cittadini che fanno km con’ il proprio cane.
    Attaccate il Sindaco per altre tematiche, vedi le buche sulle strade, vie della citta’ scanbiate per il circuito di Manarello..!! Magari troppi controlli concentrati in centro città hanno permesso a persone incivili di fare i propri comodi.
    Il Sindaco ha dichiarato un dato di fatto reale

    • quoto pienamente!!! oggi addirittura mi è capitato di vedere una persona che in un noto supermercato si aggirava industurbato senza mascherina…. chiaramente nemmeno “ripreso” dal personale!!!

    • Ma tu come hai fatto a vedere tutta sta gente in giro ??
      Perché io che sono stato a casa non potrei dire di gente a Borgo 1 Maggio o a lavare la macchina a dx e sx o in altri luoghi !! Quindi sei il primo che sta in giro !! E che accusa altri !!
      Fenomeno

  2. Mi dispiace dirlo ma sono d’accordo con il sindaco i numeri della polizia municipale non corrispondono alla realtà dei fatti. Sicuramente loro avranno elevato solo quelle contravvenzioni ma vi garantisco, perché ho visto con i miei occhi, che la gente passeggia per il percorso verde tranquillamente e se vede da lontano la pattuglia di mette dietro il gazebo, quando sono passati o i vigili o i carabinieri ripartono tranquilli. Le forse dell’ordine dovrebbero fare questi controlli con auto civetta non con quella di servizio. E tanto per rimanere in tema non più di mezz’ora fa un gruppo di 5 ragazzi passeggiavano tranquillamente. Vedete in po’!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*