La giunta Ansideri promuove a pieni voti i responsabili di settore

E PUNTUALE ARRIVA LA CRITICA DEL CONSIGLIERE FABRIZIA RENZINI

Fabrizia Renzini, Bastia non merita di andare alla deriva
Fabrizia Renzini

La giunta Ansideri promuove a pieni voti i responsabili di settore

 
Qualche giorno fa ho posto attenzione alla delibera di Giunta n. 187 del 27.06.2017 ed ho cominciato a riflettere: prima da cittadina e poi da Consigliere comunale.
Con questa delibera la Giunta Ansideri ha assegnato ai 14 responsabili dei 14 Settori del Comune di Bastia Umbra una media-voto di 99 su 100: voto minimo 98,5, voto massimo 99,5.
In pole position il Settore Servizi Sociali (Assessore: Sindaco Ansideri) ed il Settore Lavori Pubblici (Assessore: Catia Degli Esposti).
Per rispetto dei “fanalini di coda” evito di fare nomi pur nutrendo mie personali perplessità in proposito.
Lasciata un attimo la delibera sul desktop del mio pc ho rivolto l’attenzione fuori dalla finestra del mio studio, a Bastiola, località pressochè in panne dopo l’irrisolta questione del ponte di Bastiola ed ho riflettuto a lungo sull’immobilismo che di recente caratterizza questa cittadina, un tempo florida e capace di attrarre per la sua generale vivacità e capacità innovativa.
La domanda mi è allora sorta spontanea: “ma come è possibile che 14 responsabili di settore vengono promossi a pieni voti per le loro mansioni ed all’esterno non vediamo nulla di tutto questo turbillon di lavoro? 
Piani urbanistici al punto di partenza o quasi, centro città oramai abbandonato a se stesso. Cinema teatro Esperia in chiusura estiva e forse anche invernale, fontana di Moncioveta che a breve verrà raccolta a pezzi dai cittadini a mo’ di muro di Berlino. 
Si, perchè, per chi non se ne fosse ancora accorto,  anche qui abbiamo un muro: tra la città di Bastia e la vicina Santa Maria degli Angeli…
Ho tre figli adolescenti che spesso mi scrivono su whatsapp dicendo: “mamma, stasera andiamo a SMA”…ma non era il contrario a miei tempi? 
Ai miei tempi infilavo il gettone finto ottone nella cabina telefonica e chiamando mia madre le chiedevo: “mamma, stasera posso invitare a cena una mia amica di SMA che stasera vuole venire qui  a Bastia?”. Ho frequentato il Liceo Classico Properzio di Assisi e quindi le mie relazioni amicali coprivano allora il comprensorio Assisi-Bastia…
Eh già…quando si dice gap generazionale…o forse oggi meglio dire gap politico…mah…
Come direbbe il caro e stimato amico Vittorio Sgarbi…figuriamoci se anzichè studenti modello avessimo avuto delle capre! 
Ma non sarà forse che le capre sono invece i maestri?
Mi piacerebbe chiederlo all’Assessore e Vicesindaco di quasi tutti i Settori di questo Comune, Sig. Francesco Fratellini, in quanto ho visto che è stato l’unico ad astenersi in questa delibera: 
5 voti favorevoli, 1 astensione.
Disaccordo sulle valutazioni delle Posizioni Organizzative o prime crisi di Giunta?
Capre, capre, capre !!! (cit. Prof. Vittorio Sgarbi).
 
                   avv. Fabrizia Renzini
Consigliere comunale “Gruppo Misto” del Comune di Bastia Umbra

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*