Protezione Civile Bastia su zone terremotate, anche altre figure professionali

Lorella Capezzali, Ufficiale di Stato civile a Rieti e assistenti sociali a Norcia

Mermorial Giova.Re. 1998-2018, 20 anni di Protezione Civile

Protezione Civile Bastia su zone terremotate, anche altre figure professionali Da Bastia Umbra la collaborazione del gruppo comunale della Protezione civile con le aree colpite dal terremoto è stata immediata e molto intensa. Questa attività ha mobilitato una trentina di volontari e successivamente la popolazione di Bastia che ha voluto contribuire con donazioni di vario genere. Anche l’Amministrazione comunale ha messo in campo il proprio personale dipendente per rispondere, in modo adeguato ed efficace, alle richieste provenienti dalle zone terremotate, in particolare dal Comune di Norcia.

Da venerdì 26 agosto è in servizio presso la Prefettura di Rieti la dottoressa Lorella Capezzali, Ufficiale di Stato civile, che è stata chiamata nel capoluogo laziale per contribuire al disbrigo delle pratiche amministrative relative ai decessi provocati dal terremoto.

Da domani, mercoledì 31 agosto, rispondendo positivamente ad una richiesta del Sindaco di Norcia Nicola Alemanno, il Sindaco Stefano Ansideri, responsabile anche del settore Sociale del Comune di Bastia Umbra, ha deciso di mettere a disposizione le proprie assistenti sociali, che opereranno direttamente nell’area della Valnerina umbra colpita dal terremoto. Saranno alternativamente presenti a Norcia le assistenti sociali di Bastia Umbra: dottoresse Elisa Granocchia , che è anche responsabile del settore, Giusy Anatra e Cinzia Morosin.

Inoltre, il Comune di Bastia, per volontà del Sindaco Ansideri ha attivato dal 26 agosto un conto corrente attraverso il quale i cittadini possono effettuare donazioni in denaro a favore delle popolazioni terremotate.

L’ Iban del conto corrente è: IT 50 N 02008 38282 000029447759. Mentre la casuale da indicare con il versamento é. “SISMA ITALIA CENTRALE AGOSTO 2016”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*