Riflesso Emergency a Expo Emergenze presentata nuova Rivista

Riflesso Emergency a Expo Emergenze presentata nuova Rivista

Riflesso Emergency a Expo Emergenze presentata nuova Rivista

BASTIA UMBRA – Nel contesto della manifestazione nazionale Expo Emergenze che si è tenuta a Bastia Umbra il 16-18 novembre 2018, è stato presentato il nuovo progetto editoriale “Riflesso Emergency”, dedicato al mondo delle emergenze nella loro complessità. All’iniziativa hanno preso parte il professor Paolo Belardi, Presidente del corso di Laurea in Design presso il Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale dell’Università di Perugia, il dott. Carlo Timio, editore del magazine Riflesso e Tiziana Biganti, responsabile del Deposito dei Beni Culturali di Santo Chiodo.

Il tema del ricostruire facendo tesoro di quello che c’era rappresenta

Il tema del ricostruire facendo tesoro di quello che c’era rappresenta il cuore centrale dell’intervento del Prof. Belardi che riporta numerosi esempi in cui, a seguito di disastri calamitosi, è stata recuperata ogni pietra e ogni mattone, ricostruendo sul costruito con il costruito. La direttrice Biganti ha invece fotografato l’attuale situazione del Deposito di Spoleto sottolineando l’immenso lavoro di recupero che è stato fatto e che ancora c’è da svolgere, rimarcando anche che per chi volesse c’è la possibilità di far visita nella struttura per visionare le opere d’arte già restaurate.

L’editore Carlo Timio si sofferma invece sulla necessità di diffondere una cultura

L’editore Carlo Timio si sofferma invece sulla necessità di diffondere una cultura delle emergenze che rappresenti l’humus su cui fondare sistemi di comunicazione dell’emergenza efficaci, tempestivi e permanenti, puntando sulla prevenzione e la protezione. Da qui l’esigenza di creare un nuovo magazine che desse sostanza a forme diversificate di ricerca, di approfondimenti di elevato valore conoscitivo, scientifico e informativo attraverso l’ibridazione del mondo delle emergenze con i settori del design, della grafica, della progettazione, dell’arte, del sociale e della comunicazione.

Tale pubblicazione ha preso forma in concomitanza della ricorrenza dei due anni dagli eventi sismici che il 30 ottobre 2016 hanno sconquassato il centro Italia, fungendo per certi versi come uno strumento di risposta innovativa al presentarsi di drammatici eventi che possono mettere a repentaglio la vita delle persone, l’esistenza di beni, se non addirittura intere area territoriali.

Tale progetto editoriale ha preso forma grazie a un laboratorio didattico ‘Riflesso Emergency’ attivato a seguito di un accordo tra la redazione di Riflesso, l’Accademia di Belle Arti di Perugia e il Corso di Design del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università di Perugia, rappresentando un chiaro esempio di come una consolidata e lungimirante sinergia tra il mondo della comunicazione, dell’editoria e quello accademico può dare vita a progetti innovativi di rilievo nazionale.

La rivista è stata attenzionata da esponenti di istituzioni regionali e nazionali quali la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, le amministrazioni locali, i vari ordini nazionali coinvolti in eventi emergenziali, suscitando notevole interesse per la sua peculiarità multidisciplinare, pur mantenendo le sue connotazioni di rivista culturale a carattere divulgativo.

Sulla homepage del sito www.riflesso.info è possibile sfogliare il magazine Riflesso Emergency.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*