Bastia Umbra dopo trent’anni di attesa

 
Chiama o scrivi in redazione


Esercitazione della Protezione civile, coinvolti oltre trecento volontari

BASTIA UMBRA DOPO TRENT’ANNI DI ATTESA Via Olaf diventerà strada pubblica Asfalto rimesso a nuovo e parcheggi BASTIA UMBRA – DOPO QUASI 30 anni via Olof Palme nell’area urbana ‘Bastia 2’ diventerà una strada pubblica a tutti gli effetti e ciò consentirà la sistemazione del fondo stradale e dei parcheggi.

Sembra un passo naturale di trasferimento privato-pubblico, ma nel caso specifico decine di tentativi dell’amministrazione comunale non hanno avuto concreta soluzione. Ora, grazie alla determinazione dell’assessore ai lavori pubblica Catia Degli Esposti, saranno superati disagi e ritardi non solo per i residenti, ma di tanti che si trovano ad attraversare quest’area.

Nei primi anni del nuovo secolo una riunione dei tecnici coinvolti, pubblici e privati, individuò gli adempimenti che, però, non sono stati attuati. Da qui la necessità di una svolta indispensabile a superare le resistenze di proprietari privati. Alla base delle difficoltà il fatto che le quattro palazzine in questione sono state costruite in tempi e da imprese diverse, in mancanza di una convezione urbanistica.

«ORA, DOPO numerosi tentativi – spiega l’assessore degli Esposti – ho acquisito il parere di un esperto in diritto amministrativo e dato inizio alla pratica di esproprio. Il progetto di sistemazione sarà portato l’8 maggio in consiglio comunale, che dovrà esprimere la pubblica utilità che motiva l’esproprio».

La vicenda è avviata a soluzione e vedremo con quali tempi il progetto, che riguarda anche via Allende, sarà attuato. Una vicenda da non ripetere nel pubblico interesse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*