M5S, richiesta installazione di macchine mangiaplastica

 
Chiama o scrivi in redazione


M5S, richiesta installazione di macchine mangiaplastica

Il Ministero della Transizione Ecologica con il Decreto c.d. Mangiaplastica mette a disposizione degli enti locali un fondo di 27 milioni per l’installazione di ecocompattatori per la raccolta dei rifiuti di plastica. La cifra è divisa in 16 milioni per il 2021 e in 9 milioni in conto residui.


Fonte Ufficio Stampa
MoVimento 5 Stelle Bastia Umbra
Laura Servi


È una misura fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle e dal già ministro dell’Ambiente Sergio Costa, contenuta nel Decreto Clima per coinvolgere i comuni nella grande sfida che è quella del trattamento della plastica.
Siamo fiduciosi che il Comune di Bastia aderirà al progetto, per dare finalmente il via ad un’economia circolare concreta, dopo l’approvazione del nostro ordine del giorno dell’11 febbraio 2020, relativo a tale ambito.

In questa ottica abbiamo inviato oggi al protocollo un nuovo ordine del giorno, per proporre la riduzione il volume e favorire il riciclo delle bottiglie in Pet, attraverso l’installazione anche nella nostra città di macchine mangiaplastica, per salvaguardare realmente l’ambiente e fare quel passo in avanti verso la chiusura del ciclo dei rifiuti da noi auspicata.

Il bando nazionale prevede l’installazione di un ecocompattatore ogni 100 mila abitanti, mentre i comuni con meno di 100 mila abitanti potranno installare un solo ecocompattatore. Confidiamo in un pronto accoglimento della nostra proposta da parte della giunta comunale bastiola, nell’interesse di tutta la collettività.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*