Umbriafiere, al via Expo Emergenze 2016

Sarà allestita presso l’Umbriafiere di Bastia Umbra, da venerdì 03 a domenica 05 giugno

 
Chiama o scrivi in redazione


Umbriafiere, al via Expo Emergenze 2016

Duemilasedici: anno di Expo Emergenze; torna la biennale nazionale dedicata ai professionisti del sistema emergenza in Italia, allestita presso l’Umbriafiere di Bastia Umbra, da venerdì 03 a domenica 05 giugno. Il centro fieristico regionale torna sede privilegiata del progetto pluritematico dedicato a prevenzione, intervento e ripristino degli stadi emergenziali; un punto di incontro formativo e informativo per tutte le associazioni, organizzazioni, aziende ed enti che operano, a vario titolo, nel mondo dell’emergenza.

Tappeto rosso e apertura in grande stile per la biennale firmata Epta Confcommercio che apre ufficialmente al pubblico oggi alle ore 15:00 con taglio del nastro e brindisi inaugurale nell’area demo esterna. A pieno regime, dalle ore 09:00 della mattina invece, l’area convegni che inaugura l’edizione 2016 con un fitto palinsesto convegnistico a cura della Regione Umbria e con il coordinamento Scientifico di Alta Scuola, un progetto sinergico realizzato in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia, l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Perugia, l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Terni, il Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Perugia, il Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Terni e l’Ordine dei Geologi: Pianificazione dell’Emergenza e Rischio Idrogeologico: il Clima è Cambiato!” (Sala Plenaria L. Maschiella ore 09:00/18:00) che vedrà l’intervento del Sindaco di Bastia Umbra Stefano Ansideri, dell’Assessore alla mitigazione del rischio idrogeologico Regione Umbria Giuseppe Chianella, del Prefetto di Perugia Raffaele Cannizzaro e Andrea Gambassi Vice Prefetto vicario della Prefettura di Terni.

A seguire, alle ore 11:00, la tavola rotonda “Cosa sta cambiando nella gestione dell’emergenza idrogeologica”, moderatore Andrea Chioini, giornalista RAI TGR Umbria; le conclusioni saranno affidate all’Assessore all’Agricoltura, all’Ambiente e al Governo del territorio, Fernanda Cecchini. La sessione pomeridiana si apre con “La gestione dell’emergenza per frane e alluvioni: prima, durante e dopo” (ore 15:00-18:00), un convegno settoriale pluritematico che punta a far luce su uno dei temi più caldi del momento. Dalle 15:00 alle 17:00 il seminario informativo “sull’uso dei dispositivi di protezione individuale in ambito di Protezione Civile”, in collaborazione con la Consulta regionale di volontariato di Protezione Civile e svolto dall’Associazione Geometri per la Sicurezza e la Protezione Civile (GEO.SI.PRO.) (Sala Europa).

A pieno regime anche le aree demo, interne ed esterne: dalle 15:00 alle 18:00 il Corso Colonna Mobile, riservato ai volontari di Protezione Civile Regione Umbria abilitati dal Servizio Organizzazione e Sviluppo del Sistema di Protezione Civile; stesso orario per le demo continuative del Modulo Sanitario Regionale all’interno del padiglione 9, mentre nell’area macerie allestita all’esterno dei padiglioni la demo delle unità Cinofile di Soccorso della Guardia di Finanza regionale, l’occasione ideale per vedere all’opera professionisti a 4 zampe.

Già dalla sua prima giornata Expo Emergenze 2016 si preannuncia pertanto un’edizione dinamica ed un evento da non perdere, non solo per i professionisti del mondo della sicurezza nazionale ma anche per famiglie e bambini, con attività strutturate e ideate per trasmettere loro principi di resilienza individuale e collettiva, attraverso gioco e divertimento. Apre oggi dunque una rassegna ricca e completa, che dedica la giusta importanza ad ogni singolo aspetto del vasto e variegato mondo delle Emergenze; padiglioni espositivi, area convegni e area demo compongono l’offerta studiata su misura per offrire al visitatore un’esperienza completa ed appagante per un evento multitematico, completo e aperto al confronto; una vetrina espositiva dove la sicurezza è la risposta ad ogni emergenza in materia di: Primo soccorso sanitario, Disabilità, Protezione Civile, Antincendio, Sicurezza sul Lavoro e Protezione ambientale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*